Senigallia: riconosciuta ladra grazie a foto sui giornali

Due donne vittime di furto a Senigallia hanno riconosciuto grazie alle foto sui giornali l'autrice dei crimini: si tratta di una donna nota alle forze dell'ordine per attività delinquenziale spesso rivolta ai danni di persone anziane

Due donne vittime di furto a Senigallia hanno riconosciuto grazie alle foto sui giornali l’autrice dei crimini: si tratta di S. W., classe 1975, pregiudicata nota alle forze dell’ordine per attività delinquenziale spesso rivolta ai danni di persone anziane, assieme al suo complice G. M., classe 1984.
Entrambe le vittime del furto hanno riconosciuto l’autrice: la prima vittima, di Senigallia, classe 1939, ha subito un furto con destrezza nella propria abitazione mentre e la seconda, di Castelleone di Suasa, classe 1976, è stata derubata in un reparto dell’ospedale di Senigallia. Entrambi i furti si sono consumati a giugno.

I militari scrivono: “Gli organi di informazione, in questa particolare attività investigativa condotta dai Carabinieri di Senigallia, hanno il grande merito che, avendo pubblicato le fotografie che ritraggono W. S., una delle vittime l’ha potuto riconoscere vedendola ritratta sui giornali e nei siti internet di informazione locale. Riproporre la pubblicazione della fotografia della donna e del suo complice potrebbe contribuire a prevenire ulteriori colpi da parte di questi due delinquenti, tutelando nel contempo gli anziani di Senigallia e del circondario.”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento