Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Posatora / Via Ancona

Posatora: finiti i lavori del Quartierino di via Offagna, ora l'ex Crass

Finiti i lavori presso il Quartierino di Posatora, in via Offagna. Questo complesso edilizio fa parte di una serie di interventi che riguardano l'intera area che va dall'ex Crass fino alla parte alta del quartiere

Ieri mattina l’amministrazione comunale ha effettuato un sopralluogo nell’area dell’ex Crass per visionare le opere attuate in seguito al progetto presentato nell’ambito dei “Contratti di quartiere II”. Sono stati presenti all’incontro l’assessore Tamara Ferretti (patrimonio e politiche per la casa), Eliana Maiolini (urbanistica), il dirigente ing. Buono Ulisse e Stefano Foresi (Presidente della seconda circoscrizione).

Questi contratti di quartiere consistono in un accordo stipulato tra Stato e Regione, per cui quest’ultima istituisce un bando per ottenere dei finanziamenti statali: il Comune di Ancona lo ha vinto nel 2005 con il suo progetto di riqualificazione dell’area che parte dal Quartierino di Posatora e scende fino all’ex Crass e che comprende diverse strutture.

In particolare, il Quartierino di via Offagna nasce con la costruzione di undici palazzine di edilizia popolare, per una parte di proprietà pubblica e per un’altra parte di proprietà privata. La visita del Quartierino ha rivelato un complesso di case molto colorate, un ambiente che sa di quartiere cittadino e una vista sulla costa nord della provincia di Ancona che, a detta di una cittadina presente al momento del sopralluogo, “è meglio delle Maldive”. Parallelamente è stato realizzato il rinnovamento delle reti tecnologiche (acqua potabile, acqua reflua e gas) in via Filottrano, Sirolo, Numana, Falconara, Jesi e Ascoli Piceno. Un’opera che trova l’approvazione delle 43 famiglie che oggi vivono lì. Il progetto è partito da lontano e ha coinvolto cittadini, Comune, Asur, Erap, Multiservizi e oggi rappresenta un obiettivo centrato della politica anconetana. Dopo la visita in via Offagna si è scesi verso l’ex Crass. A destra dell’ingresso di questo il Comune, con il coinvolgimento dell’Asur, ha in cantiere due palazzine: una con 40 posti e una con 12. Inoltre si prevede la ristrutturazione di un padiglione dell'ex ospedale psichiatrico con un asilo nido da 50 posti e la ristrutturazione di un teatrino nello stesso Ex Crass.

Di certo l’attenzione maggiore è stata rivolta all’opera compiuta del Quartierino di Posatora, che, dopo sette anni, ha visto trasformare un’area di terra e case senza rete idraulica e fognaria, in un funzionante complesso residenziale. Stefano Foresi è entusiasta di tutto ciò: “per me è la soddisfazione più grossa di tutte” ha detto. Proprio lui, insieme all’ing. Ulisse, ha iniziato nel 2004 facendosi promotore di questo progetto, assemblea dopo assemblea, dialogando con gli enti e i cittadini, che otto anni fa erano molto scettici. Guardando al futuro, la Ferretti non ha avuto timori nel dire che il prossimo intervento di recupero sarà via Marchetti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posatora: finiti i lavori del Quartierino di via Offagna, ora l'ex Crass

AnconaToday è in caricamento