rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Le mareggiate non danno tregua, Portonovo fa la conta delle spiagge rubate dal mare

Il maltempo degli ultimi giorni non ha aiutato. Clandestino, Fortino, Torre ed ex Ramona le zone più colpite

ANCONA- La forza del mare non da tregua a Portonovo che, in poche ore (complici anche il maltempo e il forte vento), ha visto il suo arenile ridursi drasticamente a causa delle mareggiate. Gli ultimi due giorni sono stati caratterizzati da onde alte fino a due metri, mare forza otto e raffiche ventose che hanno picchiato durissimo in varie zone della Baia.

Le più colpite, neanche a dirlo, quelle che erano state oggetto di interventi nelle ultime settimane nella fattispecie il Fortino, la Torre e la spiaggia libera alla sinistra di Emilia dove stazione la Cooperativa dei Pescatori. Di fatto scomparsa la zona davanti al Clandestino, spostata sulla sinistra, che ora dovrà essere recuperata attraverso le consuete operazioni. Un problema, quello dell’erosione, che sta caratterizzando questo inizio d’estate e che non si sta limitando solo a Portonovo estendendosi anche a Sirolo e Numana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le mareggiate non danno tregua, Portonovo fa la conta delle spiagge rubate dal mare

AnconaToday è in caricamento