menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia a Portonovo

Polizia a Portonovo

Tintarella nella baia di Portonovo, lo cercavano da tre anni: preso un latitante

Il blitz è scattato martedì mattina. L'uomo è stato portato in Questura, identificato e poi affidato agli agenti dell'Ufficio Immigrazione

La baia di Portonovo piena di turisti. Il posto ideale per nascondersi dalla Polizia e godersi "in libertà" le vacanze estive. E' questo il piano che aveva congeniato un 48enne colombiano, con vari precedenti penali, espulso nel 2014 dalla Questura di Bologna. Da quella data l'uomo era risultato latitante, fino a ieri mattina, quando è scattato il blitz della Polizia.

Il 48enne come detto si trovava a Portonovo, quando è stato bloccato dai poliziotti. Dopo un primo rifiuto di dare le proprie generalità, ha iniziato a collaborare ed ha seguito gli agenti in Questura. Sottoposto a tutti i rilievi del caso sono emersi i suoi precedenti penali ed il decreto di espulsione dal Paese. Per questo è stato denunciato e poi affidato agli agenti dell'Ufficio Immigrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento