rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Porto, si deve imbarcare per la Grecia ma ha la febbre: tampone per una ragazza

Funzionano i controlli di prevenzione per la diffusione del Covid-19 organizzati dell'Autorita' di sistema portuale

Ancona, 9 agosto 2020 - Funziona la macchina dei controlli organizzati dell'Autorita' di sistema portuale nel porto di Ancona per la prevenzione della diffusione del coronavirus. Grazie ai controlli è stata individuata questa mattina una persona con una temperatura superiore ai 37,5°. Una ragazza, proveniente da Torino, è risultata avere al controllo, effettuato da un operatore all'ingresso del terminal biglietterie con un termometro laser, una temperatura di 37,8°. La giovane, che doveva imbarcarsi su un traghetto per la Grecia, è stata temporaneamente ricoverata in una delle due sale appositamente allestite nello scalo per la verifica dei casi sanitari che presentano sintomi collegabili al Covid-19.

Dopo un nuovo controllo della temperatura, che ha confermato il dato precedente, è stato allertato, come prevede il protocollo, il 118 che ha accompagnato la giovane all'Ospedale regionale di Ancona per la necessaria verifica del tampone per il Covid-19. L'Autorita' di sistema portuale, fin dai primi giorni della pandemia, si è attivata per definire un protocollo di comportamento condiviso con la Capitaneria di porto di Ancona e l'Usmaf-Ufficio di sanità marittima del Ministero della Salute. Si è reso obbligatorio al terminal biglietterie l’uso della mascherina e il distanziamento sociale fra le persone, comportamenti che, sia alle biglietterie sia sulle banchine portuali, vengono fatti rispettare con la collaborazione del personale di sorveglianza e di assistenza passeggeri presente, della Capitaneria di porto e della Polizia di frontiera.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, si deve imbarcare per la Grecia ma ha la febbre: tampone per una ragazza

AnconaToday è in caricamento