Porto: la Guardia di Finanza sequestra un milione di euro falsi

Duranti alcuni controlli eseguiti nel Porto dorico la GdF di Ancona ha sequestrato un milione di euro falsi, trovati all'interno di un automezzo proveniente dalla Grecia. In arresto il conducente del veicolo

Un ingente quantitativo di banconote false è stato intercettato e sequestrato nel porto dorico dalla Guarda di Finanza di Ancona.

L'attività, svolta in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane, ha consentito di individuare un automezzo, condotto da un uomo di origine bulgara, giunto ad Ancona a bordo di una nave proveniente dalla Grecia.

Durante la prima fase del controllo, il conducente ha riferito di non aver niente da dichiarare e di essere diretto ad Alessandria per lavoro. Successivamente però i finanzieri, insospettiti dall'atteggiamento dell'uomo e dalla mancanza di riscontri documentali in merito alle motivazioni di viaggio, hanno perquisito il mezzo, trovando due ampi doppifondi.
All'interno sono state trovate 2000 banconote false con taglio da 500 euro, tutte di ottima fattura, per un totale di un milione di euro. 

Il conducente del mezzo è stato tratto in arresto per introduzione nello Stato di banconote contraffatte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento