Porto: 18 clandestini nascosti in un camion di olive, un arresto

I militari sono stati insospettiti da un'insolita circostanza: alcune lattine erano vuote o semplicemente colme d'acqua. Un controllo più approfondito ha permesso di scoprire una sorta di tunnel

La Guardia di Finanza, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane, ha individuato 18 clandestini provenienti dalla Grecia: i migranti erano nascosti in un tunnel di lamiere dentro un autoarticolato sbarcato da una motonave nel porto dorico, che trasportava ufficialmente lattine contenenti olive in salamoia.

FINANZA-3I militari sono stati insospettiti da un’insolita circostanza: alcune lattine erano vuote o semplicemente colme d’acqua. Le Fiamme Gialle hanno così deciso di effettuare un controllo più approfondito scoprendo una sorta di tunnel fatto di lamiere con tanto di botola e prese d’aria, nascosto sotto al pianale dell’autoarticolato, al cui interno erano stipati, in pessime condizioni igienico-sanitarie, i 18 stranieri.

Dopo i primi soccorsi, i clandestini sono stati consegnati alla locale Polmare che ne ha curato il “respingimento” verso il Paese ellenico, reimbarcandoli sulla stessa nave con la quale erano giunti in Italia.
L’autista di nazionalità greca è stato tratto in arresto e condotto alla casa circondariale di Montacuto con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento