menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto: 18 clandestini nascosti in un camion di olive, un arresto

I militari sono stati insospettiti da un'insolita circostanza: alcune lattine erano vuote o semplicemente colme d'acqua. Un controllo più approfondito ha permesso di scoprire una sorta di tunnel

La Guardia di Finanza, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane, ha individuato 18 clandestini provenienti dalla Grecia: i migranti erano nascosti in un tunnel di lamiere dentro un autoarticolato sbarcato da una motonave nel porto dorico, che trasportava ufficialmente lattine contenenti olive in salamoia.

FINANZA-3I militari sono stati insospettiti da un’insolita circostanza: alcune lattine erano vuote o semplicemente colme d’acqua. Le Fiamme Gialle hanno così deciso di effettuare un controllo più approfondito scoprendo una sorta di tunnel fatto di lamiere con tanto di botola e prese d’aria, nascosto sotto al pianale dell’autoarticolato, al cui interno erano stipati, in pessime condizioni igienico-sanitarie, i 18 stranieri.

Dopo i primi soccorsi, i clandestini sono stati consegnati alla locale Polmare che ne ha curato il “respingimento” verso il Paese ellenico, reimbarcandoli sulla stessa nave con la quale erano giunti in Italia.
L’autista di nazionalità greca è stato tratto in arresto e condotto alla casa circondariale di Montacuto con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento