rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca Jesi

Demolizione del ponte San Carlo, il Comune: "Disagi inevitabili, ai residenti un questionario per aiutarli"

Nella lettera inviata alle famiglie, il sindaco evidenzia come “l’attività del cantiere darà luogo ad una situazione oggettivamente complessa che richiede la necessaria predisposizione di misure utili ad affrontarla"

JESI - In vista dell’avvio dei lavori di demolizione e ricostruzione del ponte San Carlo, il sindaco Lorenzo Fiordelmondo ha inviato a tutte le famiglie dei residenti nel territorio comunale posto alla destra del fiume Esino (Minonna, Mazzangrugno, Castelrosino, Santa Maria del Colle e Montegranale) una lettera con la quale anticipa i provvedimenti già presi per attenuare gli inevitabili disagi che tale opera comporterà, chiedendo di compilare un questionario on-line, al fine di valutare ulteriori strumenti da adottare.

Nella lettera è indicato il sito dove poter reperire il questionario (pontesancarlo.comune.jesi.an.it) da compilare uno per ciascuna famiglia e che sarà ovviamente in forma anonima, nel pieno rispetto delle norme sulla privacy. Per le persone anziane o per chi fosse, per qualsiasi ragione, impossibilitato autonomamente alla compilazione del questionario on-line, un referente del Comune sarà a disposizione presso l’ufficio parrocchiale della Chiesa di Sant’Antonio Abate, per fornire aiuto a tale scopo. Il personale comunale sarà presente già da lunedì prossimo e per tutte le mattine del lunedì e del giovedì, dalle ore 10 alle ore 12, fino al termine del mese di marzo, senza necessità di prenotazione.

Nella lettera inviata alle famiglie, il sindaco evidenzia come “l’attività del cantiere darà luogo ad una situazione oggettivamente complessa che richiede la necessaria predisposizione di misure utili ad affrontarla. A tale scopo l’Amministrazione comunale, coadiuvata dagli uffici tecnici, ha già avviato il percorso utile all’insediamento nel quartiere di un Presidio Farmaceutico e di un Ufficio di Prossimità a cui rivolgersi per informazioni e supporto. Anche il trasporto scolastico ed il trasporto pubblico urbano continueranno ad essere assicurati, nelle stesse modalità fino ad oggi in uso”. E proprio per verificare l’opportunità di adottare ulteriori misure, il primo cittadino invita i residenti alla compilazione del questionario così da valutare le specifiche esigenze, con particolare riferimento agli spostamenti verso la città. Il tempo necessario per completare il questionario è di circa 10 minuti. Come detto, è strutturato in forma assolutamente anonima, in piena tutela della privacy di quanti vi accedano e provvedano alla sua compilazione. Il sito internet dedicato, tra l’altro, non si esaurirà con il questionario, ma resterà attivo per scopi informativi circa l’esecuzione dei lavori e sarà oggetto di costante aggiornamento, con comunicazioni relative all’andamento degli stessi e sulle iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale in relazione all’avanzamento dell’esecuzione dell’opera.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demolizione del ponte San Carlo, il Comune: "Disagi inevitabili, ai residenti un questionario per aiutarli"

AnconaToday è in caricamento