Traffico, attenti al "ponte dell'Immacolata": stop ai mezzi pesanti

Le festività natalizie sia avvicinano, e il traffico aumenta: ecco le date critiche per chi si mette in viaggio e i giorni del blocco dei mezzi pesanti. Il vademecum con i consigli utili per viaggiare in sicurezza

Le festività natalizie sia avvicinano, e il traffico aumenta. Per rendere meno gravoso il traffico sulle autostrade è stato disposto lo stop ai tir venerdì 8 dicembre, festa dell’Immacolata: i mezzi pesanti non potranno transitare dalle 9 alle 22, e quindi molti anticiperanno il viaggio di rientro dalle consegne.

Su quali strade cè l'obbligo pneumatici invernali e catene a bordo

Per quel che riguarda le autostrade il divieto di circolazione per giovedì 8 dicembre è per tutti i veicoli per trasporto di cose con massa superiore a 7,5t, anche se scarichi. Il blocco per i mezzi pesanti, dalle ore 9,00 alle ore 22,00 è valido anche per i veicoli eccezionali o adibiti a trasporti eccezionali.

Traffico, le date critiche per chi si mette in viaggio 

Ad aprire la stagione di esodo invernale sarà il ponte dell’Immacolata, durante il quale si prevede traffico intenso soprattutto nel pomeriggio di giovedì 7 dicembre e nell’intera giornata di venerdì 8 dicembre per chi è diretto verso nord e le localita di villeggiatura invernali.

Domenica 10 dicembre, a conclusione del ponte, si prevedono importanti flussi in direzione dei centri urbani, fino a tarda sera.

Traffico critico anche il giorno di Santo Stefano e la mattina del 27 dicembre.

Sabato 30 dicembre invece sarà caratterizzato dal bollino rosso per quanti si metteranno in viaggio verso nord e le localita di villeggiatura invernali.

Il capodanno coinciderà con una giornata da bollino rosso al mattino e bollino nero al pomeriggio in direzione dei centri urbani.

Giornata impegnativa anche quella del 2 gennaio.

Per quanti si dirigeranno verso i centri urbani, si segnalano inoltre giornate con traffico da critico ad intenso sabato 6 e domenica 7 gennaio, in corrispondenza del rientro a conclusione delle festività.

Quando mettersi in strada durante l'esodo invernale

Autostrade per l'Italia fornisce inoltre un utile vademecum di consigli utili per viaggiare in sicurezza

  • Pulire il parabrezza all'interno e all'esterno per evitare la formazione della brina
  • Accertarsi di avere un liquido lavavetro di tipo anticongelante
  • Controllare lo stato della batteria
  • Verificare che l'indice di viscosità dell'olio del motore sia adatto
  • Lavare regolarmente la vettura per proteggerla dal sale presente sulle strade

Per chi si mette in viaggio in giorni a rischio neve è inoltre bene ricordare che le catene possono essere utilizzate solo se la neve supera una certa altezza e vanno montate solo in spazi riparati dal flusso dei veicoli (Aree di Servizio, Aree di Parcheggio e piazzole di sosta). Utilizzare la corsia di emergenza solo in caso di estrema necessità. Un utile attrezzo da non dimenticare è il raschietto per il parabrezza.

Attenzione, quando si guida durante una nevicata occorre

  • Adeguare il vostro stile di guida alle condizioni ambientali.
  • In caso di rallentamenti: tenere la destra e lasciare il passo ai mezzi operativi per lo sgombero della neve. Viaggiare incolonnati con velocità ridotta.
  • Quando ci sono previsioni meteo avverse partire sempre con il pieno di carburante e con generi di conforto.
  • Evitare movimenti bruschi, le accelerazioni troppo decise, le frenate brusche e la velocità eccessiva.
  • Aumentare la distanza tra la vostra auto e quella che vi precede.
  • E' fondamentale anticipare la frenata , per avere lo spazio necessario per fermarsi. Utilizzare alternativamente il freno motore e il pedale del freno, al fine di evitare lo slittamento e la perdita di controllo del veicolo.
  • In salita usare una marcia superiore a quella che usereste normalmente sull'asciutto ed in discesa usare una marcia inferiore.
  • In caso di bloccaggio e slittamento, lasciare il pedale del freno per ritrovare aderenza, poi frenare di nuovo, progressivamente. Alla partenza del veicolo sulla neve bisogna accelerare in modo molto graduale.
  • Prima di affrontare le curve, ridurre la velocità, facendo attenzione a rallentare in rettilineo. Per affrontare la curva, l'azione sul volante deve essere dolce e costante.
  • In curva, mantenere una velocità bassa e regolare. Se l'anteriore non ha più direzionalità, occorre ritrovare l'aderenza riducendo la velocità togliendo il piede dall'acceleratore.

Attenzione anche ai "codici neve" dal colore bianco al nero che sono utilizzati per indicare gli stadi di evoluzione dell'evento nevoso associati sia alle intensità delle precipitazione nevose che allo stato della strada, per attivare le previste attività di prevenzione e gestione.

Emesso allerta meteo ad alto impatto

Con salatura in atto


Strutture pronte ad operare con precipitazione non iniziata

Con salatura in atto


Neve in atto con intensità non critica senza effetti sul deflusso del traffico

Neve in atto con intensità non critica ma su tratti impegnativi per tracciato e/o traffico o con tendenza in aumento


Nevicata intensa gestita in Avvicinamento al limite delle potenzialità/possibilità
Primi veicoli posti di traverso sulla carreggiata

Veicoli posti di traverso in più punti o stima di tempi non brevi per risolvere il primo blocco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento