Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Spinetoli si ferma in un lungo applauso per i funerali di Emidio e Antonella

Chiesa gremita e grande commozione per l'ultimo saluto ai coniugi uccisi dal crollo del viadotto in A14. Alla funzione anche il vescovo di Ascoli, Giovanni D'Ercole

Ancora un applauso. Lo ha chiesto Daniele Diomede, figlio di Emidio e Antonella, i coniugi uccisi dal crollo del viadotto in A14, alla folla che ha gremito la chiesa di San Paolo, a Pagliare del Tronto,  per i funerali della coppia. Cerimonia religiosa che è stata celebrata oggi, domenica 12 marzo, alla presenza anche di Daniela Diomede, l'altra figlia della coppia, familiari, amici, conoscenti e autorità locali. Alla funzione anche il vescovo di Ascoli Piceno, Giovanni D'Ercole. Grande commozione prima, durante e al termine della messa, all'uscita dei due feretri dalla chiesa.

Una vita insieme. Sposati da 36 anni, Emidio e Antonella, erano titolari di una piccola azienda tessile. Daniele, nei giorni scorsi, ha anticipato l'intenzione di portare avanti l'attività nel ricordo dei genitori scomparsi. "I miei eroi" li ha definiti sui social, postando un'immagine che li ritrae in un affettuoso momento. «Non dimenticherete mai il dolore per aver perso tragicamente mamma e papà, ma se guarderete la luce della fede potrete scorgere quell'umile fiammella che vi permetterà di andare avanti insieme» ha detto mons. D'Ercole rivolgendosi a Daniele e Daniela. Il vescovo, rompendo il cerimoniale, ha voluto che a fine cerimonia funebre fossero i figli a incensare le due bare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinetoli si ferma in un lungo applauso per i funerali di Emidio e Antonella

AnconaToday è in caricamento