Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Autopsia per Emidio e Antonella, il figlio: «Cambia poco sapere le cause del decesso»

All'ospedale di Torrette il medico legale sta effettuando gli accertamenti richiesti dalla Procura. Ad attendere l'esito c'è Daniele Diomede

C'è attesa alle porte dell'obitorio dell'ospedale regionale di Torrette. Daniele Diomede, figlio di Emidio e Antonella Vissani, la coppia rimasta vittima del tragico crollo del ponte sull'autostrada A14, aspetta si sapere come sono morti i genitori. I primissi accertamenti hanno stabilito che i congiugi Diomede hanno perso la vita nell'impatto ma solo il muso del loro suv è rimasto schiacciato sotto il ponte. L'abitacolo era integro. Gli airbag entrati in funzione. Attorno a lui ci sono, stretti nel dolore della perdita, famigliari e amici.

Non c'è la sorella Daniela, rimasta a casa con i bambini. «Se sapessi che è stato un loro errore, almeno saprei con chi prendermela - dice per paradosso Daniele - ad ogni modo sapere il "come" cambia davvero poco. Abbiamo perso due persone eccezionali che facevano solo del bene». Una perdita davvero grande per tutti. Emidio a maggio avrebbe festeggiato il suo compleanno. Festa doppia sarebbe stata visto che nello stesso periodo partorirà la compagna di Daniele.  «Ora vediamo cosa fare dell'azienda - conclude - perché da figlio mi sento in dovere di portarla avanti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autopsia per Emidio e Antonella, il figlio: «Cambia poco sapere le cause del decesso»

AnconaToday è in caricamento