Cronaca

Polverigi: assegno di 1 centesimo, da spartire in cinque

Vicenda surreale riportata dal Carlino. Cinque fratelli di Polverigi si vedono restituire un conguaglio della bolletta del gas del loro defunto padre. Lo incorniceranno per ricordo

Al centro di questa surreale vicenda, riportata da Il Resto del Carlino, cinque fratelli di Polverigi, che si sono visti recapitare una busta della Prometeo spa, che tramite la Banca delle Marche di Macerata annunciava un rimborso a beneficio del loro defunto padre, il signor Ciriaco Natalini, della ridicola cifra di un centesimo.

La "somma" altro non è che un conguaglio del gas, arrivato dopo diversi anni sottoforma di assegna bancario (ergo non trasferibile) per il signor Ciriaco, che è venuto a mancare all’affetto dei figli quattro anni fa, a 98 anni.
Secondo il diritto che regola la successione questo “lascito” andrebbe diviso equamente tra i cinque eredi (alcuni dei quali trasferiti da anni lontano dalle Marche), cosa peraltro impossibile dato che parliamo del più piccolo taglio possibile di valuta, già di per sé è insufficiente ad acquistare qualsiasi cosa.

Piuttosto comprensibile, dunque, la divertita incredulità di figli e nipoti, che hanno dichiarato alla stampa la volontà di incorniciare l’assegno come ricordo del loro caro e – aggiungiamo noi – degli assurdi bizantinismi della burocrazia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polverigi: assegno di 1 centesimo, da spartire in cinque

AnconaToday è in caricamento