Cronaca Piano

Polpette avvelenate al parco, erano nascoste tra le foglie ed i cespugli

Le "trappole" erano formate da del lardo e del lumachicida. Se mangiate dagli animali avrebbero potuto essere letali. Gli agenti le hanno sequestrate

Le polpette avvelenate

Avevano nascosto le polpette avvelenate dietro ad alcuni cespugli, dove gli animali presenti al parco avrebbero potuto mangiarle. Per fortuna un equipaggio della Squadra Volante è riuscito a trovarle e sequestrarle. E' successo nel pomeriggio di ieri, intorno alle 18.00, in un parco pubblico del Piano, dove gli agenti hanno visto alcuni oggetti con incastonate delle sfere azzurre che spuntavano tra le foglie ed i cespugli.

Dopo essersi avvicinati, i poliziotti hanno capito che in realtà non erano giochi abbandonati dai bambini, ma delle pericolose polpette avvelenate, confezionate per provocare danni ai cani ed agli altri animali che frequentano il giardino. Le "trappole" erano formate da del lardo e del lumachicida. Se mangiate dagli animali avrebbero potuto essere letali. Vista la pericolosità delle "esche" e soprattutto perché il parco cittadino è frequentato dai più piccoli e dai loro fedeli animali, la Polizia ha allertato anche il personale del Dipartimento di Prevenzione Servizio Veterinario che ha provveduto a prelevare le “polpette” per sottoporle alle analisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polpette avvelenate al parco, erano nascoste tra le foglie ed i cespugli

AnconaToday è in caricamento