Il pollo speziato è andato a male, paura in spiaggia: intera famiglia in ospedale

Doveva essere una giornata di mare, tra sole e divertimento. Si è trasformata invece invece in qualcosa di molto più grave con 7 persone che sono state portate in ospedale

foto di repertorio

ANCONA - Una giornata di mare, tra tuffi in acqua e divertimento si è improvvisamente trasformata in un incubo. Paura nel primo pomeriggio di ieri per una famiglia sudamericana di 7 persone, che dopo aver mangiato del pollo speziato si è sentita male. I componenti, 5 adulti e 2 bambini, sono stati portati rispettivamente all'ospedale regionale di Torrette ed al Salesi. Sul posto infatti sono intervenuti gli operatori della Croce Gialla di Ancona e l'automedica del 118. Per fortuna nessuno di loro è in gravi condizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento