rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Senigallia

Video hard di minori, 2500 file nascosti nel computer di un 50enne

Il materiale scoperto dalla polizia mostrava minori tra i 6 e i 12 anni coinvolti in atti sessuali con adulti

Oltre 2500 file pedopornografici nascosti nel computer catalogati maniacalmente per tipologia. La polizia ha arrestato un uomo di 53 anni residente a Senigallia. Le indagini, coordinate dal Servizio polizia postale e delle comunicazioni, Centro nazionale per il Contrasto alla pedopornografia online, erano partite dopo una denuncia di reati del "Codice rosso" raccolta dalla polizia postale di Napoli. 

Dalle perquisizioni erano emersi i video di carattere pedopornografico sul pc dell’indagato. Gli operatori a seguito di una attenta e scrupolosa analisi del materiale informatico trovato a casa del 50enne si sono trovati di fronte ad un vero e proprio archivio, catalogato per genere e tipologia. Il materiale scoperto ritraeva minori tra i 6 e i 12 anni coinvolti in atti sessuali con adulti. Da qui, vista l’ingente quantità e qualità del materiale nonché la modalità di catalogazione della stessa, gli investigatori hanno proceduto all’arresto in flagranza, per reato diverso da quello per cui si procedeva, aprendo un nuovo procedimento presso la Procura della Repubblica di Ancona. Il pm di turno, avvisato dell’avvenuto arresto, ha disposto la misura degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. 

«Soprattutto in questo periodo di l’emergenza epidemiologica - raccomanda la questura - si consiglia di non lasciare mai i propri figli in tenera età soli in un ambiente popolato da adulti come la rete. La navigazione sicura e consapevole passa sempre attraverso una gradualità nell’uso temporale della stessa: un bambino che non è in grado di capire i rischi del web non deve essere mai lasciato solo e soprattutto deve trascorrere un tempo moderato davanti al pc proporzionato alla sua età». 

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Video hard di minori, 2500 file nascosti nel computer di un 50enne

AnconaToday è in caricamento