Cronaca

Lotta la bullismo, polizia in cattedra nelle scuole

Un incontro che ha visto impegnato il dirigente delle Volanti, Brustenga, l'ispettore Federica Tozzi e i due poliziotti di quartiere Mattia e Debora

ANCONA – Polizia in cattedra oggi, alla scuola Leopardi di via Veneto. Un incontro che ha visto impegnato il dirigente delle Volanti, Brustenga, l'ispettore Federica Tozzi e i due poliziotti di quartiere Mattia e Debora. Un percorso iniziato nel mese di settembre con la ripresa della frequenza scolastica, di un lavoro di collaborazione con dirigenti scolastici, corpo docente e studenti, frutto di una sinergia operativa che ha visto impegnate le diverse anime della Polizia di Stato: anticrimine, polizia postale, scientifica e stradale. Sono state trattate tematiche inerenti ad un uso consapevole di internet ed i pericoli connessi al web, bullismo, cyberbullismo, al giusto comportamento da assumere durante un controllo di Polizia e ad un uso appropriato del 112, numero unico di emergenza. I giovani vengono soprattutto invitati a riflettere sulle conseguenze dei loro comportamenti, cercando di far comprendere loro che un gioco o uno scherzo sono tali se percepiti allo stesso modo anche dai destinatari. Da quanto appreso infatti, l’asincronia tra l’intenzione di giocare e la reazione di chi di quel gioco non solo non vuole far parte ma lo trova causa di insopportabili sofferenze, si è mostrato l’effetto di diversi casi di bullismo e cyberbullismo.

Importante ruolo viene svolto anche dai genitori degli studenti che hanno partecipato al progetto  “Educhiamo insieme alla Legalità” , ad incontri aperti anche alle figure parentali, al fine di instaurare un rapporto collaborativo e di consapevolezza anche degli adulti di riferimento, circa i pericoli cui a volte i nostri giovani sono esposti.
Sulla base degli elementi e delle informazioni apprese nello scorso anno scolastico, infatti, l’equipaggio di prossimità ha saputo, in questo nuovo anno, ridisegnare lo svolgimento degli incontri, adeguando il linguaggio agli interlocutori, alternando fasi ludiche, a fasi di riflessione, invitando i giovani al più ampio coinvolgimento possibile ed estendendo la partecipazione ai loro genitori. Tanti gli incontri negli istituti: Pascoli di via Cadore; Leopardi di via Veneto; Volta di via Da Vinci; Fermi di via Metauro; scuola  Giulio Cesare di Falconara; Sanzio di Falconara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta la bullismo, polizia in cattedra nelle scuole
AnconaToday è in caricamento