Cronaca

Polizia locale, Ugl contro i turni notturni senza protezioni: "Agenti esposti a rischi"

Per il sindacato non è una esigenza ed è per questo che l'Ugl chiederà nelle sedi opportune se vi sono responsabilità

Foto di repertorio

Turni notturni dopo le 22 senza armi? L'avevano già deciso nel novembre 2019, come si nota nella sezione "amministrazione trasparente del Comune di Ancona". L'obiettivo è il prolungamento dei turni fino alle 24, per due giorni alla settimana di cui uno il sabato. Secondo i sindacati non è una esigenza ed è per questo che l'Ugl chiederà nelle sedi opportune se vi sono responsabilità.

"L'incolumità degli operatori della polizia locale è esposta a rischi per mancanza di strumenti di difesa come le  pistole, dispositivi di protezione individuale e formazione specifica previste per il lavoro notturno - si legge in una nota a firma del segretario regionale Ugl Vincenzo Marino - Accertata l'intenzionalità di operare in fascia notturna come da documenti pubblicati sul sito del Comune, vorremmo aver contezza sulla presenza del DVR (Documento Valutazione Rischi) e in che periodo è stato redatto. Infine é legittimo chiedere, visto il numero di infortuni avvenuti negli ultimi anni, se "la vita ed il benessere organizzativo degli uomini e donne in divisa del comando di polizia locale di Ancona hanno un valore". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale, Ugl contro i turni notturni senza protezioni: "Agenti esposti a rischi"

AnconaToday è in caricamento