Festa della Polizia locale, i numeri del comando falconarese

Premiato dall’assessore regionale Fabrizio Cesetti il viceispettore Gianluca Toccacieli per le operazioni di sicurezza alimentare

Il corpo di polizia locale di Falconara tira le somme dell’attività condotta nel 2018, un’attività che è valsa un riconoscimento importante. C’è infatti anche un agente di Falconara tra i premiati nel corso della Giornata regionale della polizia locale, in programma questa mattina a Pesaro. Gianluca Toccacieli, viceispettore del Comando falconarese, è stato premiato per l’attività di controllo degli esercizi commerciali, anche in collaborazione con altri enti: le operazioni cui ha preso parte hanno portato nel corso del 2018 a sequestrare oltre un quintale di derrate alimentari, garantendo la tutela dei consumatori. La Giornata regionale della polizia locale, a pochi giorni dai festeggiamenti del patrono San Sebastiano che cadono il 19 gennaio, rappresenta l’occasione per un bilancio complessivo. «Il corpo della polizia locale falconarese ha dato prova di essere preparato in tutti i settori che gli sono affidati – è il commento del sindaco Stefania Signorini – e oltre alle operazioni per garantire la sicurezza alimentare, i nostri agenti si sono impegnati per contrastare altri comportamenti particolarmente odiosi, come l’utilizzo improprio dei permessi di sosta per disabili, le truffe online in campo assicurativo a danno di cittadini inconsapevoli, il mancato rispetto delle regole a tutela del decoro, l’abbandono incontrollato di rifiuti. Altre attività importanti sono state condotte per porre fine a situazioni di presunto favoreggiamento della prostituzione, ma al di là delle operazioni più eclatanti il personale è impegnato quotidianamente a servizio della città. La polizia locale è la principale interfaccia con i cittadini e va valorizzata».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso del 2018 sono state formalizzate denunce per lesioni colpose, per danneggiamenti, per furto, per truffa e uso di atto falso, per occupazione abusiva di immobile, oltre che per reati legati all’infortunistica stradale e gli infortuni sul lavoro. E ancora, i vigili hanno portato avanti l’attività di supporto ai servizi sociali in casi di estremo disagio, la vigilanza nel settore edilizio e gli interventi in campo ambientale. «La polizia locale è impegnata, oggi più che mai, su più fronti, accanto e al servizio della cittadinanza – sottolinea il comandante Alberto Brunetti – per cui la figura dell’operatore di polizia locale non può essere relegata a colui che controlla esclusivamente la sosta o dirige il traffico, bensì va vista come quella di un professionista altamente specializzato e in grado di affrontare una molteplicità di situazioni, incluso l’arresto di persone colte in flagranza di reato». Tra le attività condotte nell’anno appena concluso c’è tra l’altro quella nel settore ambientale, con la ricezione di 310 segnalazioni per esalazioni e 188 controlli, cui si aggiungono 24 rapporti della società Pissta che gestisce il centralino delle emergenze ambientali in orario notturno. Tante le pratiche legate all’edilizia e al commercio (in ambito commerciale sono state gestite 1.815 pratiche), cui si affiancano i servizi di ‘controllo e gestione dei mercati ambulanti’ del lunedì, mercoledì (a Castelferretti) e giovedì espletati dal personale incaricato, oltre all’attività a sostegno del settore Servizi sociali con interventi a tutela dei minori, degli anziani e in caso di disagio familiare. L’attività per il rispetto delle norme del Codice della strada ha comunque un ruolo importante, con 10.732 verbali di accertamento per un totale di 646.564 euro (12mila solo per eccesso di velocità), di cui 274.500 già riscossi. Nel corso del 2018 sono stati istituiti 349 posti di controllo, che hanno permesso di monitorare 2.652 veicoli. Riguardo alla sosta la società Sis che gestisce le aree a pagamento ha incassato 378.243 dai parcometri e ha rilasciato 2.134 abbonamenti per un incasso di 79.400 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento