Centinaia di sanzioni a Jesi: i numeri dei controlli anti contagio

La municipale ha svolto 837 controlli su persone e 76 su esercizi commerciali. Ne sono scaturite 74 sanzioni amministrative

JESI - «In quasi due mesi dai primi provvedimenti presi a livello nazionale per fronteggiare l’emergenza Covid-19 la Polizia Locale di Jesi ha effettuato 837 controlli su persone e 76 su esercizi commerciali. Ne sono scaturite 74 sanzioni amministrative per irregolarità varie e due deferimenti all’autorità giudiziaria. Sono inoltre in fase di accertamento altre posizioni per eventuali ulteriori segnalazioni alla magistratura». Sono i numeri pubblicati oggi in un comunicato comunale in cui si riassume la fotografia della cittadina nell'emergenza sanitaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L’attività - spiega il comandante della Polizia Municipale, Cristian Lupidi - conferma come da quasi la totalità dei cittadini vi sia stato il pieno rispetto delle misure per evitare la diffusione del contagio. L’elevato numero di controlli sulle varie autodichiarazioni dimostra come le pattuglie degli agenti siano state sempre attive su questo fronte, pur continuando le normali attività di Polizia Locale. Non solo, nelle ultime tre settimane gli stessi agenti si sono fatti anche carico di consegnare personalmente agli aventi titolo i buoni spesa alimentari concessi dal Comune di Jesi per le famiglie in difficoltà. Un supplemento di lavoro svolto con dedizione e senso del dovere, rispetto al quale va a tutti i colleghi il mio personale apprezzamento». Dalla Municipale fanno sapere che l’attività di prevenzione continua con pattuglie che quotidianamente, sia la mattina che il pomeriggio, si effettuano sopralluoghi per il rispetto delle disposizioni fissate a livello di Stato centrale, di Regione e di ordinanze comunali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento