Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Estate sicura in treno e nelle stazioni, controlli extra per la polizia ferroviaria

La Poliia Ferroviaria di Marche, Abruzzo e Umbria hanno attivato numerosi controlli sulla linea e sui convogli. Stazioni e vagoni sorvegliati speciali 

foto di repertorio

La stagione estiva e il conseguente notevole aumento dei viaggiatori in ambito ferroviario è un fenomeno che viene particolarmente monitorato dalla Polizia Ferroviaria che, periodicamente, su disposizione del Servizio Centrale di Roma, intensifica sensibilmente la diurna attività di controllo. 

Nella giornata di mercoledì 25 luglio, ad esempio, il Compartimento Polfer per le Marche, L’Umbria e L’Abruzzo con sede ad Ancona, ha messo in campo circa 90 operatori che hanno posto in essere numerosi controlli nei confronti di persone, bagagli e stazioni prive del presidio fisso di polizia ferroviaria, in alcuni casi servendosi del contributo di unità cinofile e metal detector per il rilevamento di eventuali minacce esplosive. L’attività, nei numeri, ha registrato l’identificazione di circa 300 persone, 149 bagagli e 28 scali ferroviari controllati, 2 persone sottoposte a provvedimenti di polizia. 

Uno di questi, in particolare, sorpreso a bordo di un treno regionale privo di titolo di viaggio, forniva false generalità al capo treno che, insospettito, richiedeva l’intervento della polfer di Ancona. Il viaggiatore, un cittadino extracomunitario di 33 anni, veniva identificato grazie al riscontro fotodattiloscopico eseguito presso la locale Questura e denunciato all’A.G.. Lo stesso risultava già destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate sicura in treno e nelle stazioni, controlli extra per la polizia ferroviaria

AnconaToday è in caricamento