Università, alla Politecnica studenti in gara per il contest Alceo Moretti

Riparte la nuova edizione del contest intitolato al pioniere della comunicazione Alceo Moretti che vede coinvolti gli studenti del corso in “strategie per i mercati internazionali” della facoltà di Economia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Riparte la nuova edizione del contest intitolato al pioniere della comunicazione Alceo Moretti che vede coinvolti gli studenti del corso in "strategie per i mercati internazionali" della facoltà di Economia. Il premio, istituito cinque anni fa grazie all'iniziativa del professor Silvio Cardinali, titolare della cattedra di Comunicazione aziendale e di Gian Luca Gregori, prorettore dell'Ateneo, è stato presentato mercoledì pomeriggio e prevede una vera e propria sfida tra i laureandi che dovranno simulare il lavoro di vere agenzie a servizio dell'impresa. Il contest infatti risponde all'esigenza sempre più diffusa nel sistema accademico italiano di percorrere strade nuove in stretta collaborazione con le realtà aziendali. E proprio alcune tra le più importanti e innovative della nostra regione (come Clementoni e Eden viaggi) hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa negli scorsi anni sottoponendo ai partecipanti, in accordo con i docenti, un obiettivo di mercato da sviluppare. Il contest è intitolato alla memoria di un pioniere della comunicazione, il marchigiano Alceo Moretti fondatore di TeleMilano (divenuta poi Canale 5) e cofondatore della Ferpi - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, fondatore dell'omonima agenzia di comunicazione di Ancona, oggi portata avanti dal figlio Giorgio, la Moretti Comunicazione.

«Alceo Moretti ha saputo combinare i rapporti con i mondi universitari e i territori - ha sottolineato il preside della Facoltà Francesco Maria Chelli - oggi la comunicazione gioca sempre più un ruolo chiave per l'economia e dedicando a lui questo contest, abbiamo voluto dare una guida agli studenti». «Negli ultimi anni il modello di didattica sta cambiando radicalmente - ha spiegato Cardinali- passando dal sistema frontale all'action learning, che consente agli studenti di cimentarsi con le dinamiche reali dell'impresa e di mettere in pratica gli insegnamenti teorici». In aula ieri è intervenuto anche Giorgio Moretti che ha incitato i ragazzi a mettere tutto l'impegno possibile in questa sfida, ed è stata portata la testimonianza dei vincitori dell'edizione 2015, il gruppo To Listen, composto da Elisa Baldassari, Roberta Bressan, Luigi Di Giovanni, Cristina Felicioni, Marta Giovannetti, Gian Marco Gregori e Alessandra Mari. Il progetto di comunicazione dell'edizione 2016 verrà sviluppato in tre mesi e i partecipanti saranno divisi in gruppi di lavoro, che diventeranno vere agenzie di comunicazione per realizzare una proposta di campagna pubblicitaria per l'azienda partner.

Torna su
AnconaToday è in caricamento