Cronaca

Pizza e cocaina, arrestati due pizzaioli tra Numana e Falconara

Operazione dei carabinieri di Osimo contro il traffico di stupefacenti sulla Riviera del Conero: in manette due uomini di origini napoleane che da anni si erano stabilizzati nelle Marche

I due pizzaioli arrestati

La droga partiva da Falconara per essere spacciata lungo la Riviera del Conero. È quanto ricostruito dai carabinieri del Radiomobile di Osimo al termine dell'operazione che ha portato all'arresto di due pizzaioli di 37 e 49 anni, entrambi domiciliati nella cittadina a nord di Ancona. Il primo, L.S. le sue iniziali, impiegato in una pizzeria di Numana è stato sorpreso nella notte tra marted 26 e mercoled 27 luglio cedere 5 grammi  di cocaina a un 58enne anconetano. Colto sul fatto, è stato arrestato per spaccio. I militari dell'Arma, che lo tenevano d'occhio da tempo, lo ritengono pusher particolarmente attivo tra Numana, Marcelli e Porto Recanati

Le indagini, fatte di pedinamenti e servizi di osservazione, hanno portato anche al gradino successivo. A rifornire L.S. sarebbe stato M.L., titolare di una pizzeria in centro a Falconara. L'arresto è avvenuto proprio all'interno del locale ed ha visto gli sforzi congiunti dei carabinieri della Tenenza di Falconara e dell'unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza di Ancona. Nel corso della perquisizione Apnea, un cane antidroga in forza ai finanzieri, è riuscito a trovare altri 5 grammi di cocaina all'interno di un ripostiglio. Sequestrati anche 500 euro in contanti ritenuti dagli investigatori prrovento dello spaccio. Entrambi incensurati, la Procura ha disposto per la coppia gli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida fissata per la mattina di domani (29 luglio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizza e cocaina, arrestati due pizzaioli tra Numana e Falconara

AnconaToday è in caricamento