Pittrice scomparsa, indagati il figlio e l'ex marito: sequestrata la loro abitazione

Ora i militari hanno messo i sigilli a quella casa ed è a disposizione della Procura di Ancona che da giorni ha aperto un fascicolo di indagine

Svolta nelle indagini della pittrice anconetana scomparsa lo scorso 9 ottobre. Ieri sera dopo quasi 6 ore di interrogatorio da parte dei carabinieri del Reparto Operativo, è cambiata la posizione di Giuseppe e Simone Santoleri, rispettivamente ex marito e figlio di Renata Rapposelli, la pittrice anconetana (nata a Chieti) scomparsa lo scorso 9 ottobre. La donna era andata a Giulianova in treno a trovare il figlio il giorno in cui si sono perse le sue tracce. Infatti i due sono stati convocati nella caserma dei carabineri del comando provinciale dorico come persone informate sui fatti mentre ora sono formalmente sospettati di omicidio ed indagati a piede libero.

La donna è arrivata a casa del figlio e dell'ex marito dove sarebbe scoppiata una lite per motivi economici. Ora i militari hanno messo i sigilli a quella casa ed è a disposizione della Procura di Ancona che da giorni ha aperto un fascicolo di indagine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento