Campo sportivo e pista di pattinaggio, in arrivo i bandi per il restyling

Doppio progetto da 330mila euro, il Comune cerca il sostegno dei privati

La pista di pattinaggio da coprire

Il Comune punta a riqualificare le aree sportive della zona del Q2. Vuole farlo con l’aiuto dei privati, attraverso due specifiche gare per la concessione di costruzione e gestione. I bandi pubblici dovrebbero uscire entro luglio.

Il primo, per un importo dei lavori stimato in 180mila euro, riguarderà il recupero del centro sportivo di via Ruggeri (oggi sede della Uisp). L’obiettivo è il rifacimento degli spogliatoi, degli uffici, delle gradinate e del campo in erba di Ponterosso, da coprire con una struttura pressostatica. Si calcola in 150mila euro, invece, l’intervento di copertura della pista di pattinaggio di via Cambi, attualmente in gestione all’Asd Ancona Skating. La struttura fu inaugurata nell’agosto del 2017 dall’assessorato allo Sport dopo un intervento di recupero che ha previsto la posa di una nuova pavimentazione in resina di 42x22 metri, per un costo di circa 20mila euro, seguita da interventi di manutenzione degli spogliatoi per circa 10mila euro. 

I due interventi sono stati inseriti nel piano delle opere pubbliche per il triennio 2019-2021 opportunamente rivisto e corretto da una delibera di Giunta e se le gare andranno a buon fine - come auspica il Comune, considerando le manifestazioni d'interesse ricevute - consentirebbero di ampliare e migliorare l'offerta sportiva del capoluogo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Lite temeraria, condannata la palestra chiusa da 6 mesi: ipotesi class action per i clienti

Torna su
AnconaToday è in caricamento