Piscine Vescovara, Liste Civiche «Chiarezza sull’affidamento dell’appalto, vigileremo»

La nota del Coordinamento Liste Civiche sul caso dell'impianto sportivo

Foto di repertorio

«Questa amministrazione Comunale rinvia continuamente gli impegni, come accade in stazione quando aspettiamo un treno già in ritardo. Ma non finisce qua». Il Coordinamento Liste Civiche di Osimo interviene sulle piscine della Vescovara: «Possiamo almeno tirare un sospiro di sollievo, finalmente sembra essere arrivata l’assegnazione della gara di appalto per la gestione del plesso sportivo. Si apprende da testate giornalistiche che l’assegnazione alla gara di appalto fa tramontare la precedente gestione, quella della “Team Nuoto Osimo”, e sorgere la nuova gestione alla “Team Marche”. Salutiamo con affetto l’associazione sportiva uscente, perché contrariamente a quello che da alcune forze politiche è stato detto, la riteniamo una organizzazione che ha dato e fatto davvero molto per la nostra comunità, soprattutto per le ottime attività svolte nei confronti dei diversamente abili».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Quest’ultimi e tutti gli Osimani però sono ancora in attesa di un impianto funzionante – si legge nella nota- per cui le Liste Civiche sicuramente andranno avanti per fare chiarezza su tempi e modi sia di aggiudicazione alla gara che di esecuzione delle attività, riteniamo inoltre opportuno far riflettere su possibili ulteriori ritardi, così da elaborare un piano B in supporto. Non possiamo permettere ancora distrazioni, si lavori duramente e con efficacia, perché come se non bastasse c’è un ulteriore intoppo. Dall’ultimo verbale di gara, la Team Marche è sospetta di anomalia, infatti il R.U.P. (responsabile unico del procedimento) vuole vederci chiaro riguardo il notevole ribasso della ditta aggiudicataria. Non è finita qua, c’è da difendere anche i posti di lavoro delle 30 persone in forza prima del lockdown per il coronavirus, chiederemo chiarimenti. Abbiamo forti perplessità su tutta la gestione piscine, ecco perché non molleremo la presa, siamo al fianco di chi rivuole la piscina ad Osimo, dei lavoratori, delle famiglie, dei diversamente abili e di tutti coloro che ci chiederanno supporto per fare chiarezza politica». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento