rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Pino caduto, recinzioni in via Ascoli Piceno per scongiurare altri crolli

Sono state messe lungo il tratto dove si trova un altro albero pericolante. Vietata anche la sosta

ANCONA – Recinzioni, paletti di legno e divieto di sosta. In via Ascoli Piceno, dopo il crollo del pino secolare avvenuto la sera di Santo Stefano, all'altezza del civico 120, sono stati messi dei cartelli per limitare il parcheggio e scongiurare altri crolli. Nella zona infatti c'è un altro albero, molto inclinato verso la strada, che rischia di fare la stessa fine di quello già caduto. Un problema che i residenti segnalano da tempo. Il grosso tronco pesa verso la strada e un tratto era stato già puntellato. Dopo l'incidente avvenuto lunedì, dove si è sfiorata la tragedia, il tratto di strada e di marciapiede interessati sono stati resi off limits. Quello davanti al pino crollato è stato transennato con le nastro bianco e rosso per vietarne la sosta delle auto e il transito dei pedoni fino a quando la recinzione che è rimasta danneggiata dal crollo del grosso albero non verrà riparata. Il secondo tratto interdetto è quello sullo stesso lato, sotto il pino che ancora è in piedi ma sul quale occorrono interventi per la messa in sicurezza. L'albero dovrebbe essere abbattuto ma sul via libera deve esprimersi il Comune. Intanto le due auto danneggiate sono state rimosse. I danni dovranno essere pagati dalle assicurazioni dei condomini.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pino caduto, recinzioni in via Ascoli Piceno per scongiurare altri crolli

AnconaToday è in caricamento