rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca Scrima / Via Ascoli Piceno

Pino caduto, l'Erap avvia le pratiche per pagare i danni alle auto. Riaperta via Ascoli Piceno

Dovranno essere le assicurazioni dei condomini a risarcire. Il pubblico ha provveduto, ma toccherà anche ai privati

ANCONA – Toccherà ai condomini pagare i danni alle due auto che sono rimaste danneggiate dal crollo del pino secolare avvenuto ieri sera, in via Ascoli Piceno. L'Erap, che è proprietaria di 16 appartamenti, dati in affitto con la formula della residenza popolare, ha già avviato per quanto riguarda la sua parte le pratiche con l'assicurazione. Sui danni arrecati dall'albero sono state fatte anche le foto e forniti i nominativi dei danneggiati. Ogni palazzina del comprensorio, sono diversi gli appartamenti nell'area condominiale, 55 sono le famiglie private che hanno riscattato le abitazioni ormai, dovrà accedere alle proprie assicurazioni se ne sono dotate. Le auto che sono rimaste coinvolte nel crollo sono una Ford Focus di proprietà di un residente che si trova dal lato opposto del condominio e una Polo Volkswagen di un giovane che risiede in una abitazione dentro l'area verde dove si trovava l'albero. La più danneggiata è la prima, probabilmente irreparabile visto che ha riportato il tettino sfondato.  Intanto nel primo pomeriggio via Ascoli Piceno è stata riaperta totalmente al transito delle auto. Sotto controllo ora ci sono altri due pini secolari, che si trovano nella stessa zona, e sono molto inclinati. Se dovranno essere abbattuti dovrà essere rilasciata una autorizzazione del Comune. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pino caduto, l'Erap avvia le pratiche per pagare i danni alle auto. Riaperta via Ascoli Piceno

AnconaToday è in caricamento