Via Torresi, picchia la moglie e caccia di casa la figlia: denunciato

Erano le 23:10 circa quando gli agenti hanno prima soccorso e rassicurato la ragazza mentre girovagava senza meta. Poi si sono diretti in casa sua e di sua madre dove hanno trovato l'uomo in evidente stato di ebrezza.

Prima picchia la moglie e poi caccia di casa la figlia della donna. Per questo ieri sera gli agenti delle volanti, guidati dal vice questore Cinzia Nicolini, hanno denunciato un anconetano di 46 anni alla procura. L’uomo è accusato maltrattamenti in famiglia che, per natura, presuppone una certa continuità e reiterazione della condotta. Infatti i poliziotti hanno potuto appurare che non era la prima volta che l’anconetano si lasciava andare a violenza nei confronti della donna, Federica Battistoni copia-2soprattutto dopo aver bevuto.

Fatto sta che ieri erano le 23:10 circa quando gli agenti hanno prima soccorso e rassicurato la ragazza mentre girovagava senza meta nei pressi di piazza Ugo Bassi. Poi si sono diretti nella palazzina di via Torresi dove sono entrati, trovando l’uomo in evidente stato di ebrezza. Poi hanno studiato la casa per capire che cosa fosse successo. Ma non c’ è voluto più di tanto. Un’evidente tumefazione allo zigomo della donna raccontava tutto. Lei è stata accompagnata al pronto soccorso per le cure del caso. Lui è stato immediatamente allontanato dalla casa familiare dove rimangono madre e figlia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DIFESA. Ma l'uomo è pronto a difendersi tramite il suo avvocato Federica Battistoni (in foto). Secondo l'accusato sarebbe stata la moglie ad aggredirlo, prima verbalmente e poi anche fisicamente per motivi di gelosia. Dunque il 46enne rigetta ogni accusa degli investigatori. E sulla questione della figlia, secondo la difesa, ci sono diverse conse che non portano visto che lo stesso anconetano è convinto che figlia di lei è sempre stata complice della madre. «Dimosteremo la veridicità dei fatti nelle sedi opportune» ha commentato l'avvocato Battistoni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento