Vuole i soldi per la droga e picchia la madre per anni, 2 volte in ospedale: arrestato

La donna viveva nel terrore da oltre 2 anni, schiava di un figlio capace anche di colpirla al volto con pugni e schiaffi

Per anni è stata insultata e picchiata dal figlio che pretendeva sempre più soldi per acquistare la droga da cui non riusciva a liberarsi. La donna è anche finita al Pronto Soccorso di Ancona per 2 volte con un codice rosso, in un caso ha riportato anche un trauma cranico e una spalla lussata. Veri pestaggi che, alla fine, grazie alla segnalazione dei medici dell’ospedale regionale di Torrette, hanno mobilitato la Squadra Mobile della Polizia dorica che, coordinata dal capo Carlo Pinto, hanno arrestato lui: un anconetano di 23 anni. Ora il giovane si trova agli arresti domiciliari, con l’accusa di maltrattamenti e lesioni aggravate continuate nei confronti della madre. 

La donna viveva nel terrore da oltre 2 anni, schiava di un figlio capace anche di colpirla al volto con pugni e schiaffi. Alla fine ieri sono scattate le manette alla stazione ferroviaria, dove il 23enne arrivava col treno. Al binario però c’erano gli agenti ad attenderlo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale, gravissimo il bimbo di 5 anni: è in coma al Salesi

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Non c'è pace per il ristorante più chic della città: Il Passetto spegne di nuovo le luci

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Terribile schianto fra due auto, tre feriti: gravissimi una mamma e il suo bambino

  • Terribile frontale, nuovo bollettino medico: «Bambino in condizioni critiche»

Torna su
AnconaToday è in caricamento