Cronaca Montemarciano

«Ci picchia perché vuole i soldi, fermate nostro figlio»

Era uscito dal carcere nel 2014 tornando a vivere in famiglia. Dopo le formalità di rito lo stesso è stato riportato alla Casa Circondariale di Ancona Montacuto in attesa della convalida

Voleva i soldi per comprare la droga e di fronte alle resistenze dei genitori, scoppiava la violenza domestica. Dopo anni di vessazioni e violenze è arrivata la sofferta decisione della madre che alla fine dello scorso mese di settembre ha formalizzato una denuncia contro il figlio per la situazione di estremo disagio e di paura vissuta tra le mura di casa. I Carabinieri della Compagnia di Senigallia, dopo la firma dell'ordinanza del Gip Carlo Cimini, hanno arrestato un 42enne di Montemarciano, disoccupato e responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Secondo le indagini della Stazione Carabinieri di Montemarciano, dirette dal pm Ruggiero Dicuonzo, dal mese di luglio 2015, l'uomo maltrattava ripetutamente gli anziani genitori (entrambi ultraottantenni) con lui conviventi. Comportamenti violenti, insulti, reiterate aggressioni fisiche. Condotte realizzate dall’indagato anche sotto effetto dello stupefacente.

Alla fine, la donna non ce l'ha fatta più e ha denunciato. Il 42enne era già noto alle forze dell’ordine perché in passato era stato arrestato per reiterati episodi di estorsione e lesioni volontarie in danno dei genitori. Era uscito dal carcere nel 2014 tornando a vivere in famiglia. Dopo le formalità di rito lo stesso è stato riportato in carcere in attesa della convalida. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ci picchia perché vuole i soldi, fermate nostro figlio»

AnconaToday è in caricamento