rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Roma

Sputi, urla e parolacce: i ragazzini annoiati allarmano la piazza

Si muovono in branco e bivaccano per ore sulle panchine e ai tavolini dei bar. A protestare sono gli operatori di piazza Roma

Tanto tempo da perdere, la noia e l'atteggiamento spavaldo di chi si sente sicuro nel branco. Sarebbero questi gli bar piccadilly piazza roma-2ingredienti che da mesi hanno creato allarme tra i commercianti e gli operatori del centro. In particolare in piazza Roma, dove i grupponi di ragazzini terribili bivaccano tutto il giorno. «Alcuni non avranno più di 14 anni - spiega Giada Breccia, dipendente del bar Piccadilly - sputano a terra, urlano, sporcano e stanno seduti per ore ai tavolini qui fuori senza consumare». Prosegue la barista: «Il pomeriggio lavoro da sola e non sono tranquilla, soprattutto quando arriva la sera. Mi è capitato diverse volte di subire brutte esperienze: una volta un ubriaco è entrato nel bar minacciandomi, un'altra volta, aprendo il bar la mattina, ho trovato la porta scassinata. Volevano entrare ma non ci sono riusciti. In quest'ultimo caso non ho mai saputo chi fossero i responsabili». Sui controlli dice: «Sì, ci sono, ma poi andrebbe punito chi sgarra». I giovanissimi si spostano il massa, 20 o 30 persone, entrano nei negozi di corso Garibaldi e vie limitrofe, spaventano le commesse e, in più di un'occasione, è capitato che si verificassero dei furti. 

Antonio Lanza è il titolare del bar La Piazzetta, in piazza Roma. Lui non ha paura del branco ma esprime solidarietà nei confronti dei colleghi: «Siamo tre uomini qui dentro e non ci facciamo problemi ad allontanare chi disturba. Ad ogni modo esprimiamo solidarietà nei confronti dei nostri colleghi e dei tanti commercianti del centro che hanno subito atti di vandalismo e furti da parte di questi ragazzini». La soluzione per Lanza potrebbe essere quella di integrare più forze dell'ordine in borghese. «Qui nel weekend sembra di stare in uno stato di polizia vero e proprio. Le volanti si fermano davanti al bar, sicuramente con l'obiettivo di migliorare la sicurezza percepita. Ma senza volerlo possono avere un effetto controproducente per le brave persone e i clienti che vogliono consumare. Chissà cosa pensano. Invece, se ci fossero più agenti in abiti civili pronti ad intervenire in caso di necessità, la situazione potrebbe anche essere controllata senza un eccessivo clamore».

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sputi, urla e parolacce: i ragazzini annoiati allarmano la piazza

AnconaToday è in caricamento