rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Dehor non a norma nella piazza con vincolo storico, nei guai il geometra che l’ha progettato

Il professionista è a processo per abuso edilizio. La struttura, dotata di copertura e pannelli in plexiglas, non aveva il permesso della Sovrintendenza

ANCONA - Un dehors di 36 metri quadrati, di una pizzeria, chiuso su tutti i lati e con la copertura anche a tetto avrebbe dovuto avere un permesso particolare per essere installato sul suolo pubblico ma il ristorante non lo aveva. Per questo il geometra che lo ha progettato è finito a processo per abuso edilizio e la violazione di una norma paesaggistica per aree con vincolo storico. Siamo in piazza Diaz e lì un controllo della polizia locale, fatto il 13 maggio del 2019, aveva fatto emergere l’irregolarità. La struttura, in ferro, delle dimensioni di 9 metri per 4 metri, alta più di tre metri, era coperto con dei teli in pvc , tamponata su tutti i lati con pannelli di plexiglas trasparenti. Così come era stata realizzata avrebbe dovuto avere, per l’accusa, un permesso a costruire che la polizia locale non aveva trovato. Essendo poi in piazza Diaz, considerata un'area pubblica di interesse storico, mancava anche l'autorizzazione del sovrintendente dei Beni Culturali. La mancanza di questo requisito era stata accertata dai carabinieri del nucleo Tutela Patrimonio Culturale in data ancora precedente del sopralluogo dei vigili urbani, il 12 ottobre del 2018. Per il progettista era scattata una denuncia estesa anche al titolare dell’attività, anche lui finito nel procedimento per il quale ha fatto richiesta di messa alla prova evitando così il giudizio. Ieri era prevista una udienza in tribunale per il geometra, difeso dall’avvocato Jacopo Saccomani, ma la giudice Antonella Passalacqua ha rinviato al 5 dicembre. I reati si stanno prescrivendo. La pizzeria nel frattempo si è regolarizzata con un dehor a norma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dehor non a norma nella piazza con vincolo storico, nei guai il geometra che l’ha progettato

AnconaToday è in caricamento