menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Presentazione del Primo Piano Festival

Presentazione del Primo Piano Festival

Sette giorni di eventi, arriva il festival che celebra il multiculturalismo del Piano

«Il quartiere Piano è un'anticipazione dell'Italia che verrà nei prossimi anni, non bisogna rifuggirlo, qui ci si allena per il futuro» ha detto la sindaca Valeria Mancinelli

«Il quartiere Piano è un’anticipazione dell’Italia che verrà nei prossimi anni, non bisogna rifuggirlo, qui ci si allena per il futuro e pensiamo che sia utile portare alla ribalta una realtà fatta di tantissime etnie che convivono tra gioie e dolori e parlarne all’intera città, alla regione Marche e all’Italia».  Con queste parole stamattina, dallo Speedy bar di piazza d’Armi, il sindaco di Ancona ha lanciato il Festival “Primo Piano” che si terrà dal 9 al 16 luglio nel quartiere Piano San Lazzaro. La settimana di eventi all’insegna dell’internazionalità e del multiculturalismo aprirà con un corteo formato da ragazzi, italiani di nascita ma anche italiani acquisiti, che marceranno dal Comune di Ancona fino al cuore del quartiere cosmopolita. Primo evento in calendario il concerto di Noa in piazza Ugo Bassi, la cantante israeliana arrivata fino al palco di Sanremo. Sarà lei a decretare il taglio del nastro di un festival dedicato a tutti coloro che vivono al Piano, tra cui gli storici cittadini di Ancona che forse mai avrebbero pensato di trovarsi immersi in un mare di 118 etnie, fianco a fianco con famiglie cingalesi, filippine o cinesi, dove è viva la sperimentazione di una cultura cosmopolita. Fino al concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio che, alle ore 21,30 in piazza Ugo Bass, chiuderà la settimana di eventi. 

A chi guarda il Piano solo come un quartiere problematico, risponde Massimo Domizi dell’associazione Commercianti e Artigiani del Piano per cui «avremo sempre problemi ma li risolveremo. Ancona è un riferimento per un futuro che deve arrivare e che è fatto di integrazione perché siamo tutti figli della stessa madre». Un evento importate anche per il presidente dell’Associazione Esercenti di piazza d’Armi e Piano San Lazzaro Francesco Javarone: «Commercialmente questo è uno dei quartieri più importanti perché vede ogni giorno dai 68 ai 180 ambulanti ed è una realtà che viviamo ogni giorno e che deve essere mantenuta e salvaguardata». Cosa si potrà trovare al centro di questi 7 giorni?

STREET MUSIC
Ogni sera, con anteprime dalla settimana precedente, nei vari angoli del quartiere del Piano San Lazzaro, si potrà godere di ottima musica: jazz, blues, etnica e, perché no, lirica, per stupire e cogliere di sorpresa gli spettatori e s
pettacoli di strada con performance di danza urbana.

HAPPY TALK LANGUAGE CAFE'
Eventi dedicati alla contaminazione fra lingue e culture diverse: aperitivo - conversazione in lingua con insegnati madre lingua e per tutti i livelli. Potrai sederti al tavolo, gustare un drink e conversare piacevolmente. 

INCONTRI CON AUTORI E CONVERSAZIONI 
“La periferia si fa centro”  Presso il mercato coperto – ore 19.00

UN EXTRATERRESTRE AL PIANO
Un’astronave atterrerà in Corso Carlo Alberto ed un extraterrestre sbarcherà nel quartiere: lo si incontrerà comprare la frutta o ordinare un caffè, leggere il giornale, forse vorrà capire e informarsi ed interagire con le persone. E’ timido, sfrontato, rispetta le regole. Ha sicuramente un nome, un’identità. Cercheremo di capire e instaurare un dialogo con lui.

RADIODEKE'
Radiodeké è l’atmosfera di un quartiere. Vibrazioni sonore a disposizione universale. Notizie, aneddoti, approfondimenti e musica per colorare la mattina. Siedi e ascolta. Vendi pesce e intervieni. Radiodeké offre la possibilità di intervenire, proporre, comunicare a una comunità. Oltre a ospiti chiamati a farci scoprire mondi musicali affascinanti come la lirica (Fabio Brisighelli), il jazz (Massimo Manzi) e il cantautorato locale (Igor Pitturi). Radiodeké vuole essere una piattaforma libera, che dia voce a chi vive il quartiere: questo grazie al progetto di Denilda Lozzardo Dos Santos che, attraverso un’inchiesta, raccoglierà più materiale possibile da condividere e filodiffondere.

ALLESTIMENTI CON FIORI E LUCI ARTISTICHE
Con la loro bellezza e vivacità i fiori sono i protagonisti del festival. Il fiore ci offre anche degli spunti sull'argomento della diversità: ogni fiore diverso dall'altro, colore, forma, profumo e provenienza, ma ogni fiore è bello ed ha la sua particolarità. Proiezione di luci artistiche su alcuni palazzi del quartiere.

FOOD & COOKING SHOW 
Piazza D’Armi – dentro e fuori il mercato – ogni sera dalle ore 18.00: Sfide tra cuochi italiani e cuochi di altre nazionalità. Aperitivi al mercato. Cena in bianco e Cena di gala.

MAGAZINE "PRIMO PIANO"
Come vedi il tuo Piano: punti di vista dalla stampa locale, interviste focus sul quartiere – numero zero.

MOSTRE FOTOGRAFICHE
“Uomini in mare” del fotografo anconetano Paolo Zitti da porre all’interno dei locali del Mercato Coperto di Piazza D’Armi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento