La Regione stanzia 24 milioni di euro per la manutenzione straordinaria triennale di 319 km di strade

La gestione ordinaria e invernale è affidata, in convenzione, all'Anas, a fronte di un corrispettivo di 8 mila euro a km

La Regione Marche ha stanziato 24 milioni di euro per finanziare il Piano triennale 2019-2021 di manutenzione straordinaria delle strade di proprietà, in precedenza a carico delle Province e dell'Anas. La gestione ordinaria e invernale è affidata, in convenzione, all'Anas, a fronte di un corrispettivo di 8 mila euro a km. Anas cura anche quello straordinaria, con altri oneri a carico della Regione, anche se fino a ora aveva eseguito questi interventi utilizzando risorse statali di precedenti accordi di programma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel prossimo triennio la Regione investirà, invece, fondi propri. Il presidente Ceriscioli parla di un vero e proprio “piano asfalti”. Sottolinea che era un impegno preso qualche anno fa, quando queste strade sono passate alla Regione in condizioni non proprio ottimali, dovute anche al fatto che, per anni, le Province non hanno avuto risorse sufficienti a garantire una gestione continua. Ritiene che si tratti di un investimento importante che accompagna quello assicurato, tutti gli anni, attraverso la manutenzione ordinaria. Il piano asfalti - conclude il presidente - restituisce a tutta le Marche, ma, in particolare, alle aree interne, strade di qualità che sosterranno gli spostamenti quotidiani delle famiglie, il turismo, la crescita economica. Gli interventi principali, previsti dal piano, riguardano il rifacimento della pavimentazione stradale compromessa.  Verranno comunque garantiti investimenti su ponti e viadotti, sulla segnaletica, sulle barriere di sicurezza e sugli impianti di illuminazione di galleria. Le arterie interessate sono la Salaria, nell'Ascolano; il raccordo “Monticelli-Marino del Tronto” (Ascoli Piceno); la statale del porto di Ancona, quella di Bocca Trabaria (Urbino), la provinciale Apecchiese (Acqualagna, Piobbico, Apecchio); la Val di Chienti (Serravalle di Chienti, Muccia, Camerino, Tolentino, Pollenza, Macerata, Recanati – Loreto); la Variante “Santuario del Glorioso” e del “Braccio Ospedale” (San Severino Marche); la Val Nerina (Muccia, Pievebovigliana, Pieve Torina, Visso); la “Corridonia-Maceratese” (Civitanova Marche, Montecosaro, Morrovalle, Corridonia, Macerata); la provinciale Arceviese (Senigallia, Ostra, Ostra Vetere, Barbara, Serra de' Conti, Arcevia, Sassoferrato); la Septempedana (Ancona, Osimo - Montefano, Montecassiano); la provinciale 502 di Cingoli (Jesi, San Paolo, Staffolo, oltre il versante maceratese da Cingoli a San Ginesio).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento