Cronaca

La rete contro "violata": evento Facebook e petizione contro la statua

Nessuno ovviamente contesta lo scopo per cui la statua è stata realizzata - ovvero prendere una posizione contro la violenza sulla donne - le obiezioni sono piuttosto di carattere estetico o politico

Tutti contro "violata": la rete si scatena e partono un evento Facebook e una petizione online con lo scopo di far togliere la controversa opera realizzata dall'artista Floriano Ippoliti (costo circa 17mila euro) che, come si legge nel comunicato stampa del Comune, "è stata realizzata con il contributo degli Assessorati alle Pari opportunità e al Bilancio della Giunta Regionale Marche, dal Comune di Ancona (che però, contrariamente a quanto era emerso inizialmente, dovrebbe aver partecipato solo mettendo a disposizione l'area di esposizione), dalla Camera di Commercio di Ancona ed alcune associazioni femminili e privati".
Nessuno ovviamente contesta lo scopo per cui la statua è stata realizzata - ovvero prendere una posizione contro la violenza sulla donne - le obiezioni sono piuttosto di carattere estetico (l'aspetto dell'opera in sé) e politico (l'iter di realizzazione dell'opera, come si è assegnato il lavoro insomma).

L'EVENTO FACEBOOK si chiama "Per la rimozione della statua 'violata'" e conta già più di 400 partecipanti, sarà possibile iscriversi dal dal 25 marzo al 7 aprile (https://www.facebook.com/events/150251925141409/?fref=tck). nella presentazione si legge:
"Non dubitiamo della buona volontà di tutti, ma il risultato di un anno di lavoro dello scultore Ippoliti è una statua che rappresenta una donna seminuda, avvenente nella mortificazione a cui è sottoposta.
Una rappresentazione che non contrasta lo stereotipo dell'immagine femminile. Una offesa alle donne.
Un monumento educa lo sguardo e i pensieri, anzitutto dei più giovani. Chiediamo la rimozione della statua."

LA PETIZIONE ONLINE è stata invece creata da Cristina Babino (ecco il link: https://www.change.org/petitions/comune-di-ancona-commissione-pari-opportunita-regione-marche-rimozione-della-statua-violata-di-floriano-ippoliti) , è indirizzata al Comune di Ancona (Pari Opportunità) e recita "Chiediamo la rimozione della statua “Violata”, opera dell’artista Floriano Ippoliti, in quanto assolutamente inadatta a rappresentare un messaggio di riflessione sul tema della violenza sulle donne e di denuncia di ogni forma di crimine di genere, auspicando che essa venga sostituita con un’altra opera, da selezionare attraverso un regolare concorso di idee."  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rete contro "violata": evento Facebook e petizione contro la statua

AnconaToday è in caricamento