Cammina nella sabbia, punto da un pesce ragno: ragazzo soccorso a Mezzavalle

Il giovane stava facendo il bagno quando è venuto a contatto con la tracina: ecco cosa fare in caso di puntura

La tracina, comunemente nota come pesce ragno

Momenti di apprensione ieri pomeriggio nella spiaggia di Mezzavalle, dove un ragazzo è stato punto da un pesce ragno. Subito sono scattati i soccorsi. Sul posto è intervenuto il gommone di salvamento che ha accompagnato il giovane al molo per le cure del caso e il successivo trasferimento al pronto soccorso per accertamenti.

La tracina, comunemente nota come pesce ragno, è una specie presente in tutto il Mediterraneo: il suo habitat naturale è il fondale sabbioso. Presenta degli aculei che possono provocare nell’uomo delle punture molto fastidiose perché le spine dorsali producono una sostanza velenosa, simile a quella delle meduse. Oltre al dolore, i sintomi possono essere nausea, vomito e tremore. In caso di puntura da pesce ragno, è importante cercare di far uscire il veleno iniettato premendo delicatamente la zona e controllando che non siano presenti gli aculei: è bene idratarsi e immergere la parte del corpo colpita in acqua calda. Il consiglio, comunque, è evitare rimedi fai-da-te che circolano sul web e affidarsi alle cure di un medico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento