Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Mense, il pesce odora di ammoniaca. Comune: "Nessun problema sanitario"

Il fatto è stato segnalato da una maestra all'amministrazione, che ha convocato il cuoco e chiamato i Nas, che hanno visitato il centro cottura e sottoposto ad analisi a scopo cautelativo campioni del lotto interessato

Durante il pranzo di ieri presso il refettorio Rodari è stato segnalato all’Amministrazione, da una maestra, che la platessa panata servita aveva un odore di ammoniaca. L'ufficio Ristorazione del Comune ha fatto intervenire il cuoco del centro cottura che ha servito la scuola Rodari. “Non si è assolutamente trattato di un inconveniente igienico-sanitario ma solo organolettico, in quanto il filetto di platessa una volta cotto e chiuso nel contenitore per conservarne il calore (durante il trasporto dal centro cottura alle scuole), all’apertura del contenitore stesso, presenta spesso momentaneamente un forte odore – ha scritto il Comune in un comunicato stampa – Resta il fatto che il pesce è stato conservato e cotto alle temperature previste dalla legge. Si tratta di filetti di platessa surgelati confezionati il 13 ottobre 2014 e con scadenza 13 aprile 2016, provenienti dal mare del Nord zona FAO 27. La cucina che ha servito la scuola Rodari serve altre 17 scuole nelle quali non risulta sia stato riscontrato quel problema. “

In ogni caso stamane i carabinieri dei Nas hanno effettuato un controllo nel centro cottura che serve fra le altre scuole, anche la scuola Rodari, senza rilevare alcuna criticità nelle condizioni igienico-sanitarie della cucina, ma a titolo precauzionale hanno comunque prelevato campioni del lotto di pesce in questione. L’esito delle analisi sarà disponibile sono tra qualche giorno.

“Questa mattina – afferma l’assessore alle politiche Educative, Tiziana Borini che sin da subito ieri ha seguito la vicenda – ho incontrato, accompagnata dal responsabile delle mense scolastiche comunali, un genitore componente del comitato mensa delle scuole Rodari il quale mi ha confermato che effettivamente si è trattato solo di un inconveniente di natura organolettica e che non era indubbia la qualità del pesce. In ogni caso benissimo ha fatto l’insegnante a segnalare questa situazione. Ciò ci ha permesso di intervenire tempestivamente e di accertare lo stato dei  fatti. All’incontro con i comitati mensa che si è svolto martedì scorso, come avviene all’inizio dell’anno scolastico, ho chiesto espressamente ai genitori di segnalarci tempestivamente ogni dubbio o ogni critica affinchè possiamo garantire sempre un servizio di alta qualità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense, il pesce odora di ammoniaca. Comune: "Nessun problema sanitario"

AnconaToday è in caricamento