Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Autopsia sul pescatore “Baba” stroncato da un malore mentre lavorava. Era padre di tre figli

Gueye Babacar aveva 57 anni ed era originario del Senegal. Era sposato e provvedeva alla sua famiglia lasciata nel suo paese. Non avrebbe avuto problemi di salute

ANCONA – Era sposato e aveva tre figli il pescatore Gueye Babacar, 57 anni, morto ieri dopo un malore sopraggiunto mentre si trovava a nove miglia dalla costa per una battuta di pesca. A bordo del peschereccio dove lavorava da 9 anni ormai, la Motopesca Gigante, lo chiamavano tutti con il diminutivo di “Baba”. La moglie e i figli vivono in Senegal, il suo paese, dove lui era solito tornare almeno una volta l'anno, per un mese intero. Gli altri li passava in Italia a lavorare, per aiutare la sua famiglia. Un lavoratore modello stando all'equipaggio dell'imbarcazione con cui anche ieri era partito presto, prima che sorgesse il sole, per pescare pesce azzurro. Il rientro al porto era previsto alle 17. Attorno alle 7 invece, quando le reti erano state già lanciate, Babacar si è accasciato a terra senza più riprendersi. Dall'imbarcazione lo descrivono come un lavoratore corretto e umano, rispettoso della sua religione, non beveva, faceva il Ramadan, pregava. Prima dell'impiego sulla Motopesca Gigante aveva lavorato per altri undici anni in un altro peschereccio della marineria dorica. Da 20 anni ormai faceva il pescatore. Ad Ancona si fermava fino al giovedì, spesso dormendo proprio a bordo del peschereccio, poi nel fine settimana tornava a Rimini, dove alloggiava e dove la Capitaneria di porto ha rintracciato un fratello per avvertirlo della morte. Domani è prevista l'autopsia. Il peschereccio dove lavorava oggi non è uscito in mare. I colleghi sono ancora scossi. Il 57enne sarebbe stato colto da un infarto fulminante ma non avrebbe avuto nessun problema di salute. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autopsia sul pescatore “Baba” stroncato da un malore mentre lavorava. Era padre di tre figli
AnconaToday è in caricamento