Cronaca

Spaccate notturne in città: «Mi servono i soldi per la droga», denunciato un 21enne

Il ragazzo era già noto alle forze dell'ordine ed era già stato denunciato nelle scorse settimane. Alla polizia ha detto di aver compiuto i furti per pagarsi le sostanze stupefacenti

Foto di repertorio

Furti notturni in negozi del centro di Pescara. La polizia ha denunciato un 21enne di nazionalità marocchina, residente in provincia di Ancona. La Squadra Mobile, con l'ausilio del personale dell'Ufficio Prevenzione generale e soccorso Pubblico, è risalita al giovane tramite le immagini tratte dai sistemi di videosorveglianza acquisite durante i sopralluoghi negli esercizi commerciali derubati. Il ragazzo era già noto alle forze dell'ordine, a seguito di un colpo con spaccata in danno del negozio "Uza" di viale Marconi e commesso la notte del 7 febbraio, oltre ad uno scippo compiuto due giorni dopo, il 9 febbraio, in via Trento.

Per questi fatti era stato denunciato. Venerdì mattina mattina gli agenti, accertato che era lui l'autore di altri furti, hanno rintracciato il sospettato in un appartamento di via Tavo dove alloggiava e dove sono stati trovati due computer, due monitor ed un televisore. Il ragazzo ha ammesso di aver compiuto diverse spaccate notturne, per il bisognodi trovare denaro e beni da barattare con la droga. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccate notturne in città: «Mi servono i soldi per la droga», denunciato un 21enne

AnconaToday è in caricamento