Pescare nelle Marche: oggi vi proponiamo il Santuario del Fario

Il viaggio tra gli scenari più suggestivi per pescare da soli o in compagnia, ci porta nel Parco Nazionale dei Sibillini, precisamente nella zona di Montefortino

Il viaggio tra gli scenari più suggestivi per pescare da soli o in compagnia, ci porta al "Santuario del Fario", nella zona del Parco Nazionale dei Sibillini

Il torrente Ambro, affluente del fiume Tenna, nasce dall'omonima sorgente a 1245 metri s.l.m. Situato nel comune di Montefortino (AP) e tutelato dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini, è formato da un'acqua di categoria A, popolata prevalentemente da trote fario. Nei pressi del torrente sorge un santuario dedicato alla Madonna in ricordo di un'apparizione avvenuta secondo la leggenda nell'anno mille. Inaugurato nel 1340 l'edificio sacro è uno dei più antichi e visitati santuari delle Marche, e viene definito come "la piccola Lourdes dei Monti Sibillini". Si trova situato tra Monte Priora e Monte Castel Manardo, a 658 m di altitudine[3

La tecnica di pesca più usata è quella a tocco, perchè la velocità dell'acqua rende complicato applicare altri sistemi. Molte le zone presenti lungo il corso dell'acqua, dove calare la lenza ed aspettare il tocco della Trota. Il paesaggio è veramente suggestivo, "intrappolato" tra acque cristalline e la rigogliosa flora dei Sibillini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento