Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Pesca abusiva, operazione "Labirinth": 76mila euro di multe da dicembre a gennaio

E' la vasta operazione di controllo messa in atto dalla Guardia Costiera di Ancona che, da dicembre fino al 18 gennaio, ha pattugliato il mare incontrando così diverse irregolarità nell'ambito della pesca

Da dicembre a gennaio la Guardia Costiera di Ancona ha controllato il mare per verificare la regolarità della pesca? Il risultato? 68 multe per 76mila euro, sequestrato 600 Kg di pesce poi donato a vari istituti caritatevoli, due denunce di reato e il sequestro di vari a attrezzi da pesca. Ecco dunque che i militari del mare hanno accertato nelle acque doriche e marchigiane diverse violazioni tra cui quella della pesca del prodotto al di sotto della taglia minima, pesca abusiva e la vendita di pesce non tracciato e controllato. 

Così il 18 gennaio scorso è terminata l’operazione di controllo che aveva il nome di “Labirinth”. Controlli che sono anche avvenuti sulla terra ferma dato che l’abusivismo della pesca di mare ha come diretta conseguenza la vendita di pesce nel mercato nero e la possibilità che quel prodotto, tutt’altro che controllato, possa finire sulle nostre tavole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca abusiva, operazione "Labirinth": 76mila euro di multe da dicembre a gennaio

AnconaToday è in caricamento