Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Senigallia

Percepiva il reddito di cittadinanza ma era all'estero da mesi: denunciato

Non aveva il titolo per incassare i 500 euro mensili e ora dovrà pagare una multa salata visto che per molto tempo mancava dalla città

SENIGALLIA - Per sei mesi ha percepito il reddito di cittadinanza di cinquecento euro senza averne effettivamente diritto percependo un totale di tremila euro: un uomo di origini nigeriane ora dovrà pagare una sanzione per indebita percezione di erogazione di novemila euro. A scoprire il fatto la polizia di Senigallia. Gli agenti hanno accertato che, nonostante avesse la residenza anangrafica nel comune, l'uomo era tornato per diversi mesi in Nigeria, non risultando più presente sul territorio senigalliese.  Il fatto di non essere più nella cittadina roveresca è una circostanza che va tenuta in considerazione per valutare la permanenza o meno dei requisiti per il permesso di soggiorno. 

La questura di Ancona, in materia di contrasto all’immigrazione clandestina nell'ultimo semestre ha registrato i seguenti numeri e risultati: hanno espulso un totale di 40 stranieri irregolari, 62 stranieri sono stati raggiunti da ordine del questore di lasciare il territorio nazionale, 11 misure emesse dal questore, 16 accompagnamenti di cui dieci alla frontiera e sei nei centri di permanenza e infine quattro comunitari espulsi per motivi di sicurezza. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percepiva il reddito di cittadinanza ma era all'estero da mesi: denunciato

AnconaToday è in caricamento