rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Foto e video pedopornografici, il musicista chiede la messa alla prova

E’ quanto ha chiesto lo stesso 49enne al giudice. Un percorso che, per la difesa, dovrebbe aiutare l’uomo a superare un vero e proprio disagio psichico

Materiale pedopornografico nel pc, il musicista finito in manette chiede la messa alla prova. E’ quanto ha chiesto lo stesso 49enne al giudice. Un percorso che, per la difesa, dovrebbe aiutare l’uomo a superare un vero e proprio disagio psichico. La richiesta è ora al vaglio del gup, prossima udienza il 28 febbraio. 

A quanto si apprende in passato sarebbe stato seguito dai servizi sociali e avrebbe svolto alcuni lavoretti di pubblica utilità nel paese dell'anconetano dove viveva. Era conosciuto da molti come una persona solitaria e tranquilla, almeno all'apparenza. A “incastrarlo” è stata la segnalazione di un organismo internazionale. Qualche settimana fa il blitz della polizia, con gli agenti che hanno scoperto foto e video custoditi in vari supporti da circa vent’anni. Ascoltati anche alcuni bambini che frequentavano i corsi di musica tenuti dal 49enne. Al momento vengono esclusi dagli investigatori casi di violenza. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foto e video pedopornografici, il musicista chiede la messa alla prova

AnconaToday è in caricamento