Adesca una 15enne anconetana, dagli Usa vola per incontrarla: arrestato

Il ragazzo è partito dal New Mexico negli Usa per incontrarla proprio ad Ancona. Ad attenderlo però c'erano i carabinieri che l'hanno arrestato

L'arresto del giovane

ANCONA - Dagli Usa, precisamente dal New Mexico, era volato nel capoluogo dorico dove alcuni giorni prima aveva adescato online una 15enne della provincia. Ad aspettarlo però ha trovato i carabinieri che lo hanno immediatamente arrestato.

Il blitz dei militari è scattato lo scorso venerdì e lui, un 30enne statunitense è finito in manette con l'accusa di detenzione di materiale pedopornografico. I carabinieri infatti hanno ritrovato due cellulari di proprietà del giovane, con all'interno decine di file con foto e video di minorenni. Tra questi anche quelli che aveva chiesto alla 15enne anconetana, inviati sui suoi dispositivi tramite Instagram e WhatsApp. L'arresto è scaturito dalla denuncia dei genitori della ragazza che scoprendo quanto stava accadendo hanno deciso di raccontare tutto ai carabinieri.

L'uomo è stato bloccato all'interno di una struttura ricettiva del capoluogo, che inizialmente doveva essere il punto di ritrovo prestabilito per l'incontro con la minore. Il 30enne è stato quindi arrestato e ieri mattina, durante il rito per direttissima, ha patteggiato due anni di reclusione, con la pena sospesa, per il reato di detenzione di materiale pedopornografico. Poi è tornato in libertà con l'obbligo di lasciare il Paese e di non farvi più ritorno per i prossimi 5 anni. Il giudice infatti lo ha anche espulso dal territorio ed ora sono in corso le indagini per chiarire alcuni punti oscuri della vicenda e ricostruire i suoi movimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

Torna su
AnconaToday è in caricamento