Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Abusi su bambina riscontrati al Salesi: il mistero si infittisce

Da quel poco che trapela la bimba - che ieri è stata anche ascoltata da uno psicologo infantile - non avrebbe confidato alla madre violenze o abusi, né la donna avrebbe puntato il dito contro qualcuno

È ancora in osservazione nell'ospedale pediatrico “Salesi” di Ancona la bimba albanese di 8 anni (non ne ha ancora compiuti 9) portata al presidio medico dorico dalla madre dalla Toscana dopo che la piccola aveva manifestato problemi di salute, somatizzando, probabilmente, un disagio psicologico.
Le indagini, svolte dalla Squadra Mobile, mirano ad accertare se la bambina abbia subito abusi sessuali, e si presentano molto delicate e complesse.

Da quel poco che trapela, infatti, la bambina - che ieri è stata anche ascoltata da uno psicologo infantile - non avrebbe confidato alla madre violenze o altri possibili abusi, né la donna avrebbe puntato il dito contro qualcuno. L'unica cosa certa, si apprende da fonti investigative, è che la bimba “stava male”, e che per questo la mamma l'aveva fatta visitare al Salesi, approfittando della vicinanza di alcuni parenti che vivono nelle Marche.
Decisione di cui era al corrente anche il marito, mentre all'inizio si pensava l'avesse presa autonomamente la donna. Il contesto familiare, sempre secondo quanto filtra dalle indagini, è “normale”. I genitori, entrambi regolari in Italia, sono stati ovviamente sentiti dalla polizia, ma su quanto è emerso il riserbo è totale. A questo punto, solo gli accertamenti medici potranno chiarire la vicenda.

Fonte: ANSA
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi su bambina riscontrati al Salesi: il mistero si infittisce

AnconaToday è in caricamento