rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Mamma coraggio lascia i City Angels e dona un contributo ad una famiglia in difficoltà: «Esco dal ruolo di coordinatrice»

Sarà una pausa di quattro mesi per Patrizia Guerra. Da un anno e mezzo era attiva con gli angeli della città per aiutare bisognosi e prevenire il fenomeno delle baby gang

ANCONA - «Esco dal ruolo di coordinatrice, mi assenterò per almeno quattro mesi». È l’annuncio di Patrizia Guerra, la mamma coraggio che tanto si è battuta per combattere e prevenire il fenomeno delle baby gang dopo che il figlio era rimasto più volte vittima di ragazzini violenti. Guerra  lascia i City Angels di Ancona, il gruppo di volontari che ogni fine settimana escono per le strade per aiutare bisognosi e vigilare su fenomeni di microcriminalità. Era stata proprio lei a far nascere anche nelle Marche, con Ancona, gli angeli della città, una realtà molto diffusa nel nord Italia, nata a Milano dal fondatore Mario Furlan. Non sarà un addio ma un arrivederci per Patrizia, per motivi familiari. «Mi prendo un congedo di quattro mesi - spiega mamma coraggio - ho questioni urgenti di cui mi devo occupare e non potendo più essere operativa come lo sono stata fino ad oggi ho deciso di prendermi una pausa. Ma non lascio l’associazione, continuerò ad essere caposquadra e a portare avanti i principi dell’associazione, l’amore per il prossimo e per i più deboli». Prima di andare via ha fatto un ultimo gesto d’amore da coordinatrice.

«Ho devoluto i soldi raccolti in questo periodo - dice - ad una famiglia di pachistani che da due anni vive ad Ancona. È un importo sotto i mille euro che servirà loro per avere un aiuto per crescere tre figli e il quarto in arrivo». Da due anni la famiglia pachistana è seguita dai City Angels e dai servizi sociali del Comune. Cinque persone fuggite dal loro paese per motivi religiosi. Guerra e il suo gruppo hanno dato loro 820 euro che serviranno per visite mediche e medicinali». La famiglia, salvata dalla strada, ora vive in un alloggio messo a disposizione  dalla parrocchia dei Salesiani. Guerra ha portato i City Angels ad Ancona a febbraio del 2022. Insieme alle autorità ha trovato alloggio a 80 stranieri in difficoltà, molti sono rifugiati richiedenti protezione internazionale, e aiutato una 20ina di famiglie con generi alimentari e vestiti. Sono state 180 le uscite su strada fatte in un anno e mezzo e raggiunto quota di 28 soci volontari di cui attivi una decina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma coraggio lascia i City Angels e dona un contributo ad una famiglia in difficoltà: «Esco dal ruolo di coordinatrice»

AnconaToday è in caricamento