Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Jesi

Tragedia in stazione, la vittima è Pasquale Barra: lascia due figli

L'uomo è morto travolto da un caricatore in un incidente nei pressi della stazione di Jesi. In corso le indagini che dovranno ricostruire la dinamica dell'incidente

E' Pasquale Barra di Afragola, in provincia di Napoli, il lavoratore della ditta di Casoria, Cmc (Centro Meridionale Costruzioni), morto questa mattina in un cantiere alla stazione di Jesi, durante i lavori di restyling e di abbattimento di barriere architettoniche. Vani i soccorsi, per Barra non c'è stato niente da fare. L'uomo, residente ad Afragola, era padre di due figli e aveva 55 anni.

La tragedia

Un caricatore del peso di circa 70 tonnellate, condotto da un altro operaio, ha travolto l'operaio uccidendolo sul colpo.L 'uomo non avrebbe sentito il sollevatore muoversi finendo tragicamente sotto il mezzo. Un'altra ipotesi al vaglio degli investigatori è che l'operaio sia stato colpito da un malore poco prima di finire sotto il peso del sollevatore. Sul posto i carabinieri e la polizia. L'intero cantiere è stato sottoposto a sequestro, in attesa di accertare la dinamica dell'incidente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in stazione, la vittima è Pasquale Barra: lascia due figli

AnconaToday è in caricamento