Passetto: il Parco del Conero chiede la VIA, slittano i tempi per i lavori

L'Amministrazione ha dato l'incarico ad un docente universitario che impiegherà alcuni giorni per potersi esprimere. Lunedì 27 maggio la conferenza regionale dovrà esprimersi per il ripascimento di Portonovo

I tecnici del Comune di Ancona hanno previsto una serie di interventi per la sistemazione dell'area del Passetto - quantificabili in un costo pari a 50mila euro - che vanno dal rifacimento delle panchine, della balaustra, della seduta semicircolare alla base della scalinata, dei gradini e delle passerelle dell'ascensore, di bagni e docce e scivoli per l'handicap e della sistemazione della ghiaia.

Fino alla palafitta, il Passetto – alla pari di Portonovo -  rientra tra i S.I.C.  (siti di interesse comunitario) ed è soggetto a determinate verifiche per la tutela ambientale.
Finora, oltre quella fascia non erano state previste valutazioni: come referente del Ministero per la parte a mare, il Parco del Conero ha deciso quest'anno di richiedere al Comune una valutazione di incidenza ambientale rispetto ai lavori da effettuare anche per il tratto successivo, e pertanto l'Amministrazione ha dato l'incarico ad un docente universitario che impiegherà alcuni giorni per potersi esprimere.

“Da qui” scrivono da Palazzo del Popolo “lo slittamento dei tempi previsti benché le risorse occorrenti fossero già state stanziate e l’Amministrazione fosse pronta per avviare i lavori.
 Una volta ottenuta la risposta, se favorevole, si potrà quindi dare l'autorizzazione per l'avvio dei lavori.   Intanto oggi si è tenuta in Comune la conferenza dei servizi circa le modalità di stenditura del materiale sulle spiagge del Passetto e di Portonovo.   
Lunedì 27 maggio è inoltre in programma  la conferenza regionale per l'approvazione della V.I.A.  la valutazione di impatto ambientale per Portonovo; qualora fosse favorevole si procederà con l'intervento di ripascimento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento