Musica e solidarietà, Paolo Belli in ospedale per consegnare un nuovo eco cardiografo

Il noto cantante in città per consegnare un nuovo eco cardiografo all’ospedale, acquistato con il ricavato della Partita del Cuore. Donati anche 5000 euro ciascuno ai Comuni di Camerino e Muccia

SENIGALLIA – Un nuovo eco cardiografo per il reparto Cardiologia dell’ospedale di Senigallia e 5000 euro ciascuno per i Comuni di Camerino e Muccia. È questo l’importante risultato ottenuto grazie alla Partita del Cuore svoltasi lo scorso 26 marzo allo stadio Bianchelli di Senigallia, che ha visto scendere in campo la Nazionale Italiana Cantanti e i Campioni per la Ricerca.

Il nuovo macchinario, che va a implementare le strumentazioni dell’ospedale di Senigallia, e i fondi per le due comunità duramente colpiti dal sisma dello scorso anno, sono stati ufficialmente consegnati questa mattina durante una cerimonia pubblica in Comune. Protagonista della giornata il presidente della Nazionale Italia Cantanti Paolo Belli, che insieme al sindaco Maurizio Mangialardi ha accolto il presidente dell’associazione “Cuore di Velluto” Giovannino Bruccoleri, il sindaco del Comune di Muccia Mario Baroni e l’assessore del Comune di Camerino Antonella Nalli.

Presenti anche il vicesindaco Maurizio Memè, il direttore tecnico della Nazionale Italiana Cantanti, Nicola Penta, il direttore del Dipartimento Emergenza-Urgenza dell’Asur Marche Area Vasta 2, Enzo Frati, il direttore dell’Uoc di Cardiologia dell’ospedale di Senigallia, Antonio Mariani, Andrea Nardella, referente del sindaco per l’organizzazione dell’evento “Un Cuore di Velluto”, e i rappresentanti dei main sponsor King, Nuova Comes, Emmediciotto e Yamamai-Carpisa. «È una grande soddisfazione per tutti noi - afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - perché attraverso un evento sportivo e goliardico, capace di coniugare divertimento e spettacolo, siamo riusciti a realizzare un importante progetto per il nostro ospedale e a essere vicini a due comunità marchigiane colpite dal terremoto. Un grande ringraziamento va alla Nazionale Italiana Cantanti, a Paolo Belli e Nicola Penta, e a tutti coloro che hanno partecipato all'organizzazione, in particolare l'associazione “Cuore di Velluto”, il vicesindaco Maurizio Memé, Andrea Nardella e Simone Santini. Tutti insieme abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati».

«Oggi - aggiunge il vicesindaco Maurizio Memè - vediamo coronati tutti gli sforzi e l'impegno profuso per costruire questo evento. Un grande ringraziamento va anche alle migliaia di persone che lo scorso 26 marzo hanno deciso di venire al Bianchelli e di contribuire al successo di questa iniziativa».

«In realtà - spiega Paolo Belli - siamo noi a dover ringraziare chi ha lavorato alla riuscita dell'evento. Per quanto ci riguarda siamo sempre felici di poter aiutare territori in difficoltà e di farci garanti dei progetti che vengono realizzati attraverso gli eventi di solidarietà che vedono la partecipazione della Nazionale Italiana Cantanti». «All'inizio non ci credevamo - dice Giovannino Bruccoleri, presidente dell'associazione “Cuore di Velluto” - perché sembrava un evento troppo grande. Invece è andato tutto bene e siamo felici di essere riusciti a ricavare dei fondi anche per le comunità di Camerino e Muccia. Ringrazio tutti i nostri volontari e Simone Santini, che ha permesso la realizzazione dell'evento».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento