Malore fatale mentre torna a casa dal lavoro, muore accasciato sul volante

Operaio di 45 anni trovato senza vita nella sua auto in superstrada

Paolo Angeletti aveva 45 anni

Stava tornando a casa dalla famiglia dopo il lavoro quando, improvvisamente, un malore l’ha colto alla guida della sua auto. Stava viaggiando sulla superstrada 76 e aveva appena superato l’uscita di Monte Roberto, in direzione Fabriano. Ha fatto in tempo ad accostare la sua Fiat Stilo, poi si è accasciato sul volante.

Se n’è andato così Paolo Angeletti, 45 anni compiuti da pochi giorni, residente a Moie, operaio allo stabilimento Fileni di Cingoli, dov’era nato. Lascia la madre Rita, la moglie Edys, la sorella Luana e due nipotine. La tragedia si è consumata martedì sera, attorno alle 23,30. A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti di passaggio. All’inizio si pensava fosse un’auto in panne, ma quando i carabinieri delle stazioni di Castelplanio e Moie sono arrivati sul posto, hanno scoperto la tragica verità: nell’auto c’era Paolo, privo di sensi. Subito sono intervenuti i soccorritori del 118, ma ogni tentativo di rianimare il 45enne è stato inutile. I funerali si terranno domani mattina (venerdì 21 giugno) alle ore 10 presso la chiesa parrocchiale di Troviggiano, a Cingoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • CRN, consegnato al suo armatore il nuovo mega yacht da 62 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento